Rispondere in modo efficiente, smart e puntuale alle domande dei cittadini. Questo l’obiettivo di “WhatsASL” il servizio di assistenza virtuale su Whatsapp dell’Azienda USL Toscana nord ovest, che lo utilizza dal novembre 2020. Nata come forma sperimentale di comunicazione con il cittadino durante i mesi più duri della pandemia da Covid 19, WhatsASL era stata pensata proprio per aumentare le possibilità di interagire tra sistema sanitario e utenti, in un momento in cui le norme anti contagio imponevano sia il distanziamento interpersonale sia una forte riduzione dei rapporti con il pubblico.

Con l’avvio della campagna vaccinale contro il Covid, WhatsASL ha poi dimostrato tutta la sua potenzialità, fornendo le informazioni utili più aggiornate sulle vaccinazioni, che spesso erano difficili da trovare vista la continua e rapida evoluzione a cui erano soggette le disposizioni in materia. Oggi i cittadini possono utilizzare WhatsASL non solo per avere informazioni su Covid 19 e vaccinazioni, ma anche sui servizi online, sulla modulistica, sui numeri utili e sui numeri per le urgenze.

I numeri sull’utilizzo di WhatsAsl sono stati forniti dalla dottoressa Elena Cecchini durante il terzo congresso sulla transizione al digitale dell’Azienda USL Toscana nord ovest, che si è svolto lo scorso 7 novembre a Pontedera.

Da novembre sono stati oltre 20mila gli utenti che hanno usato WhatsAsl, oltre 200mila i messaggi scambiati e oltre 4mila gli utenti che hanno compilato il form per esprimere la propria opinione sulla chatbox: l’80% degli utenti ha trovato facile o abbastanza facile utilizzarla e il 60% ritiene facilmente reperibili le informazioni cercate.

“Il nostro obiettivo è implementare nella chat i servizi innovativi della AUSL Toscana nord ovest – spiega l’ingegner Alessandro Iala, responsabile per la Transizione al digitale dell’Azienda USL Toscana nord ovest – così da favorire e semplificare l’accesso alle informazioni. I commenti e le valutazioni degli utenti ci sono di estrema utilità per migliorare e rendere più facile ed intuitiva la navigazione tra le informazioni, sia da pc sia da smartphone, sia da tablet”.

Utilizzare WhatsASL è semplice: basta salvare il numero 050 954666 tra i propri contatti e inviare al numero un messaggio con la parola “Ciao”. L’assistente virtuale si attiverà indicando una serie di opzioni tra cui scegliere per ottenere una risposta immediata. I cittadini potranno così accedere, in automatico, ad un primo livello di informazioni senza dover necessariamente chiamare per telefono o scrivere email e, una volta autorizzato l’utilizzo del canale, potranno essere raggiunti in tempo reale ovunque si trovino, grazie all’app che utilizzano quotidianamente.

“Il periodo dell’emergenza Covid è stato critico per la comunicazione con i cittadini – aggiunge Iala – ma dalle crisi possono nascere nuove idee se sappiamo imparare dall’esperienza. Grazie alle nuove opportunità offerte dalla tecnologia abbiamo fatto compiere alle nostre attività di comunicazione un ulteriore salto di qualità”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*