Rendere più semplice, grazie all’innovazione digitale della fintech, individuare la soluzione per permettere all’impresa di accedere alla liquidità e concretizzare le proprie strategie di crescita. E’ questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione siglato tra Confartigianato Imprese Firenze e Change Capital per offrire un nuovo servizio a valore aggiunto alle oltre 6 mila imprese associate e avvicinarle ai benefici dell’innovazione tecnologica, così da dare loro maggiori opportunità di crescita e supportarle nei progetti di sviluppo, a beneficio di tutto il territorio.

Change Capital permette, infatti, di individuare in tempi rapidi la soluzione che meglio risponde alle specifiche esigenze di liquidità dell’impresa. Iscritta all’OAM come intermediario finanziario, la fintech aggrega circa 200 soluzioni dei più affidabili operatori del settore finanziario in un’unica piattaforma digitale e, con il solo inserimento della partita IVA, attraverso un algoritmo proprietario, in pochi secondi identifica quelle più appropriate per l’azienda. Attraverso un team interno di consulenti accompagna la PMI in tutto l’iter: dall’analisi delle opportunità disponibili, all’identificazione di quella più adatta per la specifica impresa, fino al closing dell’operazione.

“Sappiamo bene che l’accesso al credito è uno scoglio nel quale incappano tutte le imprese, a maggior ragione se medio-piccole. Per questo, abbiamo scelto di fornire ai nostri associati un’opzione in più per venire incontro alle loro esigenze – spiega Jacopo Ferretti, Segretario Generale di Confartigianato Firenze – Questa scelta si innesta, inoltre, in un percorso verso la digitalizzazione promosso negli anni, con continuità, da Confartigianato Firenze”.

Francesco Brami, CEO di Change Capital, aggiunge: “L’avvento del fintech ha generato l’esponenziale crescita di nuove soluzioni di credito e finanziamento che oggi si affiancano a quelle tradizionali. Il nostro obiettivo è aiutare le PMI ad individuare in tempi rapidi quella che meglio risponde alle loro specifiche esigenze, evitando spreco di tempo e risorse. Credito e liquidità sono elementi cruciali, soprattutto per le imprese di piccole e medie dimensioni. Queste, infatti, hanno bisogno di risposte certe in tempi brevi e nella fintech trovano garanzia di tempestività. Vanno educate alla diversificazione delle fonti di finanziamento e guidate nella galassia di nuove opportunità oggi disponibili sul mercato. Siamo entusiasti di questa collaborazione e siamo certi del positivo impatto che avrà su tutto il territorio”.

La partnership rafforza ulteriormente il legame del fintech con gli enti del territorio, segue infatti quella già siglata con Confartigianato Arezzo nell’ambito di una collaborazione più ampia fatta con Officina Agile, ecosistema di startup innovative che propongono soluzioni per la digitalizzazione delle PMI di cui Change Capital fa parte.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*