Proseguono i Webinar a “rete” sui temi del Patrimonio culturale, del digitale, dell’educazione e dell’Europa che DiCultHer organizza a partire da ottobre 2020 e che hanno visto la partecipazione, nei 38 webinar effettuati, di oltre 180 relatori che sono intervenuti una o più volte e di oltre 1700 partecipanti. Appuntamento per venerdì 26 novembre, dalle ore 14:30 alle 18:00 nel settimanale webinar, il numero 39, DiCultHer di presentazione delle dieci sfide di #HackCultura2022, i cui risultati saranno esibiti nella la Rassegna dei prodotti digitali realizzati dalle Scuole, durante la settima edizione della Settimana delle Culture digitali “Antonio Ruberti” (dal 9 al 15 maggio 2022).

Il ciclo di incontri prosegue con la presentazione di #HackCultura2022, l’hackathon delle studentesse e degli studenti per la “titolarità culturale” finalizzato allo sviluppo di progetti digitali per favorire la conoscenza e la “presa in carico” del patrimonio culturale in attuazione della Convenzione di Faro nell’era digitale.

Per DiCultHer e i sui partner che sino ad ora si sono assunti la responsabilità di sostenere il protagonismo delle studentesse e degli nostri studenti sui temi della “Cultura Digitale” attraverso la partecipazione attiva alle dieci SFIDE che costituiscono questa quarta edizione di #HackCultura2022, rappresentano occasioni rilevanti, irrinunciabili, di coinvolgimento attivo delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi su temi del Patrimonio culturale, il digitale e l’Europa. Veri o e propri spazi di dialogo e di approfondimento con il mondo della Scuola per sostenere una “Cultura Digitale” attraverso un’attenzione costante all’innovazione, ai temi del inclusione sociale dell’interculturalità, della sostenibilità e del contrasto dei pregiudizi verso le differenze di ogni genere, di cultura, di età, di provenienza, di abilità, di colore della pelle.

Dieci SFIDE in #HackCultura per veicolare l’uso e la consapevolezza del valore delle tecnologie digitali per la salvaguardia, rappresentazione e valorizzazione dei patrimoni culturali – materiali e immateriali – tra le ragazze e i ragazzi delle nostre scuole di vario ordine e grado, con progetti e sfide proposte agli insegnanti e alle classi per la conoscenza, approfondimento e restituzione

dei saperi e delle emozioni relative ai patrimoni culturali. Obiettivo: favorire la titolarità culturale all’Europa per una nuova “Megàle Hellàs”, che sappia raccogliere la straordinaria eredità culturale italiana ed europea, accrescendola grazie alla creatività dei suoi giovani e valorizzandola col coinvolgimento delle “comunità di patrimonio”, nello spirito della Convenzione di Faro. Ma anche una opportunità per ascoltare i nostri giovani su quel che ci aspettiamo dall’Europa domani e su come possiamo contribuirvi oggi, per immaginare “un’Europa splendente, ospitale e pulita, dove il sole costituisce la primaria fonte di energia. Il sole che dona forza alle piante e agli animali e fa crescere bambini e giovani. Il sole dell’intelligenza, capace di dirimere l’oscurità dell’ignoranza e della violenza, può darci felicità e saggezza”.

Per partecipare all’incontro del 26 è necessario iscriversi, seguendo le istruzioni cliccando qui.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*