Tecnologia e innovazione nel nuovo portale turistico della Regione Umbria, si sposano con il claim,  ormai classico, “Umbria cuore verde d’Italia”: per promuovere l’immagine dell’Umbria e far conoscere le bellezze della nostra terra e l’offerta turistica del territorio, la Regione Umbria ha deciso di cambiare immagine e propone un nuovo portale  dal design responsive, con un  adattamento grafico del sito al dispositivo dal quale viene visualizzato, dove l’architettura dell’informazione è organizzata per tematismi  e proposte di itinerari e dove è prevista una stretta connessione tra il piano editoriale e l’attività social.
  Il sito ospita contenuti in italiano, inglese e tedesco, così come sarà tradotta in tre lingue l’attività social che, per alcuni mercati esteri, sarà gestita direttamente nei Paesi a più stretto contatto con l’Umbria, come Belgio e Olanda, mentre sono in fase di avvio altri contatti in Germania, Austria e Svizzera.
Tra le novità proposte dal nuovo portale sono relative alla comunicazione, ai contenuti e alla tecnologia: dal punto di vista comunicativo, oltre  al recupero del claim “Umbria cuore verde d’Italia”, che consente, in particolare al turista straniero, di associare subito l’Umbria all’Italia, all’interno del portale per conquistare nuovi segmenti di pubblico, per  rafforzare l’immagine dell’Umbria legandola anche agli eventi che la caratterizzano, sono proposte azioni di co-branding con le più importanti manifestazioni che si svolgono sul territorio regionale, nonché la promozione dell’offerta turistica regionale partendo dalle motivazioni e dagli interessi degli attrattori, il tutto impreziosito da un video a firma di Steeve McCurry, dal titolo “L’Umbria vista con gli occhi di McCurry”, che racconta  ciò che la regione può offrire secondo il punto di vista, autorevole ed esterno, di un maestro del visivo.  
La strategia di comunicazione del portale è integrata con le piattaforme social regionali, con grande attenzione ai contenuti prodotti dagli utenti nei vari canali, con grande ascolto della rete e un lavoro di ingaggio degli influencer. 
Dal punto di vista tecnologico in primo luogo è stata dedicata molta attenzione alla semplificazione dell’utilizzo del portale stesso, all’utilità delle informazioni inserite, all’efficienza del sistema.  Il portale sarà interoperabile con gli altri sistemi regionali, attraverso la strutturazione dei dati secondo i dettami dell’Open data. I contenuti del portale saranno inoltre disponibili per essere utilizzati ed integrati nei servizi  offerti da altri enti, come operatori privati e consorzi turistici.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

REDAZIONE

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*