Il boato dello stadio non è mai stato più forte su Twitter, soprattutto ora che sta è terminato il conto alla rovescia per #UEFAEURO2020, uno dei tornei più seguiti del calcio internazionale che partirà proprio questa sera a Roma con il match inaugurale tra Italia e Turchia. I tifosi non vedono l’ora di ritrovarsi su Twitter per entrare in contatto e commentare le partite e le azioni salienti in diretta sulla piattaforma. 

A seguito dell’emergenza sanitaria e dalle conseguenti restrizioni che hanno portato alla chiusura anche degli stadi, Twitter si è trasformata nella “casa” dei fan degli sport, anche in Italia. In linea con la tradizione nazionale, nel 2020 il calcio è stato lo sport più chiacchierato tra gli utenti di Twitter in Italia (76%), seguito nella top 5 da nuoto (45%), tennis (40%), motori (37%) e basket (37%). Inoltre, il 45% degli appassionati di calcio su Twitter afferma di seguire gli Europei, contro il 40% degli utenti di Facebook e Instagram e il 39% di TikTok. Questa platea di appassionati della principale competizione calcistica continentale europea per nazionali è composta soprattutto da uomini (69%) di età compresa tra i 35 e i 44 anni (27%). Infine, il 45% dei fan degli europei su Twitter in Italia afferma di usare quotidianamente la piattaforma, contro un 33% di utenti che la usa su base mensile e il restante 22% ogni settimana. 

Il calcio su Twitter in Italia: chi guida la conversazione? 

Le conversazioni a sfondo calcistico su Twitter in Italia sono ancora prevalentemente a sfondo maschile. Il 70% dei Tweet, infatti, è generato da utenti di sesso maschile, contro il restante 30% totalizzato dalla controparte femminile. Come nel caso degli Europei, la fascia d’età più rappresentata è quella tra i 34 e i 44 anni (30%), immediatamente seguita da 45-54 (28%) e 25-34 (23%). Più indietro la Gen Z: solo il 15% condivide Tweet sul calcio. 

#UEFAEURO2016: i dati dell’ultima edizione degli Europei

In occasione dell’ultima edizione dei campionati europei di calcio, tenutasi in Francia nel 2016, in Italia vennero pubblicati quasi 360mila Tweet generati da 54mila autori unici. I picchi della conversazione coincisero con le partite Italia-Spagna del 27 giugno – in cui gli “azzurri” eliminarono a sorpresa i campioni in carica agli ottavi di finale – e Germania-Italia del 3 luglio – match terminato ai rigori che sancì l’eliminazione della nazionale italiana ai quarti di finale. 

La piattaforma alla prova della pandemia: Twitter si conferma la piazza virtuale per gli amanti dello sport e del calcio

Dopo il lockdown e con la ripresa del campionato sono cresciute del 78% le conversazioni in Italia con hashtag in tema calcio.

Tutti i partner principali – dalle squadre di calcio fino alle stesse leghe – si sono reinventati: senza il campionato, che è la “portata principale”, hanno creato nuovi contenuti per tenere ingaggiate le proprie audience di riferimento e sviluppare la conversazione su Twitter. 

Inoltre, durante il calciomercato, Twitter si è confermata la piattaforma principale che gli addetti ai lavori utilizzano per svolgere le loro attività e lo è anche per i tifosi che vogliono restare costantemente aggiornati sugli ultimi sviluppi relativi alle trattative. Il calciomercato si fa su Twitter. Twitter è dunque utilizzato con due scopi: sia per informare che per informarsi.

Le funzionalità per restare sempre aggiornati, minuto per minuto

Grazie alla crescita dell’utilizzo della piattaforma, recentemente Twitter si è adattata in termini di prodotto con nuove funzionalità che aiutano a veicolare questo traffico di utenti. 

Per arrivare preparati e scoprire come seguire al meglio gli Europei di calcio, Twitter ha stilato una lista di funzionalità per aiutare i tifosi a scoprire le modalità migliori per restare sempre aggiornati. 

Pagine evento: pagine create da Twitter pochi minuti prima che inizino le partite. Raccolgono tutti i tweet dalle fonti più autorevoli (squadre, leghe, giornalisti, ma anche tifosi capaci di creare contenuti virali) in un unico contenitore per far sì che quando si accede a Twitter si possa seguire tutte le conversazioni relative ad una partita o alla giornata di campionato che si sta svolgendo in tempo reale. Le Pagine evento funzionano da aggregatore e consentono agli utenti di trovare tutto ciò che interessa loro in un unico posto, senza dover andare a seguire le fonti o a cercarle in autonomia. 

Fleet: ben accolti dalle squadre, vengono molto utilizzati per preparare la partita. Con i Fleet si possono condividere i propri pensieri con più disinvoltura e con più controllo, sfruttando un formato che scompare nel giro di 24 ore senza la possibilità di retwittarlo, mettere Mi Piace o di rispondere pubblicamente. Questi contenuti servono a comunicare/indirizzare quanto sta succedendo proprio in questo momento (v. annuncio della formazione, momenti migliori, annuncio di un goal). 

Spaces: l’anno scorso Twitter ha introdotto Spaces, le conversazioni audio in diretta su Twitter. Da allora, Twitter ha testato la nuova funzione su un gruppo limitato di persone e ha scoperto che ascoltare le voci degli utenti dà vita alle conversazioni sulla piattaforma in un modo completamente nuovo. A partire a maggio 2021, tutti gli account con 600 o più follower possono creare ed ospitare una conversazione con Twitter Spaces. La funzione è stata già utilizzata anche per iniziative a sfondo sportivo. L’U.C. Sampdoria – club calcistico di Serie A – ha infatti scelto Twitter come piattaforma principale per raccontare l’impresa dello Scudetto 1990/91 a 30 esatti di distanza da quel successo che ha fatto la storia del calcio italiano e non solo. Oltre all’attivazione di un emoji speciale raffigurante lo scudetto tricolore associato all’hashtag ufficiale #LaNostraFavola, Sampdoria e Twitter hanno anche organizzato una conversazione Spaces per dare voce ad alcuni protagonisti di quell’impresa storica. 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

REDAZIONE

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*