L’utilizzo dei social network ha cambiato il rapporto tra i cittadini e il trasporto pubblico: la possibilità di dare e ricevere informazioni in tempo reale ha rivoluzionato il servizio, quanto meno dal punto di vista del dialogo azienda-utenti. Il campo di applicazione e l’uso dei nuovi mezzi di comunicazione ha fatto sì che in Italia nasceranno tante belle esperienze di aziende tpl capaci di innovare che domani tornano a darsi appuntamento a Rimini per “#socialbus dal trasporto pubblico alla mobilità: i social cambiano le informazioni in città” (9.30-13.30 Hotel Villa Rosa Riviera, Viale Vespucci 71), un convegno organizzato dall’azienda locale del trasporto pubblico Start Romagna e da cittadiniditwitter.it IMG_3625

Si tratta del secondo appuntamento nazionale dedicato allo sviluppo della comunicazione social nel trasporto pubblico locale (il primo a Brescia nello scorso novembre) e il primo dalla nascita di #socialbus, primo network europeo formato da tantissime aziende italiane del trasporto e dedicato interamente all’implementazione delle nuove forme di comunicazione per le informazioni in tempo reale ai cittadini. Dopo aver affrontato l’utilizzo di Twitter e Facebook nell’appuntamento di Brescia, il convegno di Rimini sarà dedicato alle nuove frontiere della comunicazione pubblica, WhatsApp ed Instagram, con il racconto di casi concreti e innovativi come Brescia Mobilità, Atac Roma, Start Romagna e il Comune di Rimini. Grazie all’importante partecipazione del digital Pr di Expo 2015, Giacomo Biraghi, e del direttore dei sistemi informativi e statistici del Ministero Infrastrutture e Trasporti, Mario Nobile, si entrerà nel merito di come i social network stanno cambiando le modalità di invio e fruizione delle informazioni nelle nostre città e come un forte e strutturato utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione stia accompagnando e dando un contributo fondamentale all’esposizione universale di Milano. Il direttore generale Guido del Mese porterà il saluto di Asstra, associazione delle aziende del trasporto pubblico locale. Ad introdurre e moderare la mattinata di lavori il direttore di cittadiniditwitter.it Francesco Di Costanzo. “I social hanno cambiato la vita quotidiana di aziende e cittadini – spiega Di Costanzo – l’idea che con un tweet, un post, un messaggio WhatsApp si possa migliorare le nostre giornate in città è molto importante. E finalmente enti e società pubbliche l’hanno capito e l’Italia può raccontare tante belle esperienze con risultati concreti per i cittadini e per le stesse aziende. È quello che faremo a Rimini”. Il convegno è ad ingresso libero e può essere seguito anche in streaming su www.startromagna.it e su Twitter e Periscope con #socialbus e account @CittadinidiTwtt.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*