Il turismo non poteva mancare all’appello. E infatti nell’ultimo anno sempre più istituzioni, aziende pubbliche, enti di promozione sono sbarcate su almeno un social network per far conoscere al mondo le bellezze e le mete da visitare nei loro territori. Tra le istituzioni più attive c’è sicuramente la Regione Marche (@RegioneMarcheIT) che punta molto, anche con investimenti importanti in comunicazione, sulla promozione di spiagge, parchi, patrimonio storico e culturale, enogastronomia attraverso i propri account social (Facebook, Twitter, Instagram, Flickr, Pinterest, Four Square, Google+), con un occhio di riguardo a Twitter.  Molto del lavoro di promozione passa da un profilo dedicato e molto seguito (@MarcheTourism), l’account ufficiale del turismo marchigiano, e dall’hashtag #destinazionemarche.  Il successo non è arrivato per caso, ma da una precisa scelta di comunicazione, le Marche puntano ormai da tempo sulla comunicazione attraverso i social network. Non è un caso, quindi, che per il turismo la regione adriatica sia sicuramente sul podio delle regioni più social d’Italia. Sul profilo dedicato al turismo marchigiano si possono trovare azioni dirette al turista, web marketing, destination blog, attività promozionali rivolte al consumatore, ma soprattutto un aggiornamento continuo e un approccio molto social e con linguaggio semplice e diretto che coinvolge turisti, cittadini e semplici curiosi. I canali social sono ben integrati con le piattaforme web in generale, in più lingue e con l’adozione di nuove app multilingue per turismo e cultura. L’obiettivo è rendere le Marche sempre più meta turistica nazionale e internazionale, l’utilizzo dei social come principali attori della comunicazione è sicuramente la strada buona.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*