Torna Wiki Love Monuments per immortalare le bellezze del patrimonio italiano. L’’iniziativa, nata nel 2010 su iniziativa di Wikimedia Olanda; ha fin da subito segnato un grande successo (con oltre 12.000 fotografie di monumenti storici olandesi raccolte), ed è divenuta popolare in tutto il mondo tanto che l’anno successivo l’iniziativa è stata estesa a tutta l’Europa – con 18 nazioni coinvolte e 169.150 fotografie. Con 360.000 immagini raccolte e il coinvolgimento di oltre 15mila persone, dall’edizione del 2012 il concorso è entrato nel Guinness dei Primati come il più grande del mondo. L’Italia è una delle nazioni che ha scelto di aderire a questo progetto e, per il sesto anno consecutivo,  Wikimedia Italia invita tutti i cittadini a immortalare i simboli del patrimonio culturale italiano.

WLM_ITA_DEF_H.svgLa partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti con l’obbligo di registrazione sul sito “Wikimedia Commons”. Gli utenti, al momento della registrazione, dovranno specificare il proprio indirizzo e-mail in modo da poter essere contattati privatamente da Wikimedia Italia.

Ogni fotografo può partecipare con quante immagini desidera. Infatti uno stesso autore può partecipare con più immagini che ritraggono anche monumenti diversi presenti in diverse città. Per visualizzare la lista dei monumenti che sono già stati liberati, si può consultare la mappa interattiva disponibile sul sito http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/. Le liste non sono da considerarsi definitive perché i monumenti vengono aggiunti man mano che vengono ricevute le autorizzazioni.

Le fotografie devono essere caricate in uno dei seguenti formati:  SVG, PNG, JPEG, GIF, TIFF, XCF. La struttura originale dell’immagine digitale può essere modificata solo con tecniche quali adattamenti della luminosità, contrasto e colore, sovraesposizione e sottoesposizione. È proibito qualsiasi altro cambiamento dell’immagine digitale originale.

Tutti i partecipanti sono chiamati a rispettare le regole di comportamento vigenti presso i luoghi dove ha sede ogni singolo monumento. Partecipare al concorso non implica possedere particolari privilegi nell’accesso alle sedi dei monumenti (salvo diversa indicazione dai gestori del luogo): se vige il divieto di utilizzare il cavalletto o il flash, tale divieto va rispettato; se è richiesto il pagamento di un biglietto d’ingresso ad un museo, sarà necessario acquistarlo.

Le foto devono essere caricate tra l’1 e il 30 settembre 2017 e nella descrizione deve essere presente il codice identificativo del monumento (l’ID). Una pre-giuria, composta da circa 10 persone, nominata da Wikimedia Italia, effettuerà una pre-selezione delle fotografie che partecipano al concorso secondo i criteri descritti nel bando:

  • Qualità tecnica, a cui verrà assegnato un peso nella valutazione pari al 30% del punteggio totale assegnato;
  • Interpretazione personale, a cui verrà assegnato un peso pari al 20% del punteggio totale assegnato;
  • Utilità per Wikipedia: la qualità dell’immagine bilanciata con le esigenze di rappresentazione documentaria a cui verrà assegnato un peso pari al 50% del punteggio totale assegnato.

La composizione effettiva della giuria, invece, sarà pubblicata sul sito ufficiale del concorso entro la metà del mese di settembre. Questa sceglierà, tra le opere selezionate dalla pre-giuria, i vincitori assegnando i premi offerti da Wikimedia Italia e dai suoi sponsor e partner tecnici. Qualsiasi informazione o comunicazione deve essere rivolta a Wikimedia Italia all’indirizzo e-mail contatti@wikilovesmonuments.it specificando nell’oggetto “Rif. Regolamento”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Ho studiato alla Facoltà di Scienze Umanistiche della Comunicazione dell'Università di Firenze. Nutro interesse nei riguardi del mondo del giornalismo, dell'editoria e della cultura in generale.

Leave A Reply


*