Un salone espositivo virtuale dedicato alla scoperta e alla valorizzazione dei brevetti nati nei sei atenei toscani per favorire l’incontro di inventori e inventrici con imprese e investitori. Torna il Toscana Inventors Day (Tid), giunto alla terza edizione (Tid 3): oltre 110 invenzioni relative, come ricorda il titolo “Healthcare”, al mondo delle Scienze della vita, alle biotecnologie, alla farmaceutica e dispositivi medici, all’Ict per la salute.

Da domani il Tid3 sarà l’Istituto degli Innocenti di Firenze. Le prime due edizioni, svoltesi l’anno scorso interamente online, erano state dedicate ai temi del digital&industry e alla transizione green. Questa volta il format si presenta in parte in presenza e in parte on line. Vedrà al centro non solo il patrimonio di tecnologie e invenzioni degli atenei nell’ambito delle life sciences, ma anche le opportunità che offre il Pnrr sul fronte della contaminazione e dell’innovazione per ricerca e mondo produttivo. Accanto a quelle degli atenei toscani, ci saranno le tecnologie e le competenze sviluppate dal Cnr Area di Ricerca Firenze e Pisa.

Nella sua vetrina online, tramite sito web dedicato e piattaforma Toscana Open Research, Tid 3 – Healthcare mette a disposizione, come di consueto, schede di descrizione dei brevetti e video promozionali per far conoscere le tecnologie elaborate da progetti e attività di ricerca; nuovi composti farmaceutici per trattamenti terapeutici, tecnologie e metodi per la diagnostica, nuovi dispositivi medicali come bisturi elettrici, bypass atrioventricolari, esoscheletri, dispositivi per la riabilitazione di muscoli, per replicare funzionalità degli organi, trocar e robot per interventi e procedure chirurgiche, nuovi materiali organici e sistemi di editing genomico.

Mentre, all’Istituto degli Innocenti, ci sarà l’occasione per conoscere le attività di ricerca e innovazione e le relative opportunità per le imprese che verranno sviluppate in Toscana nei prossimi 3 anni, grazie alle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza (missione 4 componente 2), a partire dall’Ecosistema The, finanziato con 110milioni di euro. La sessione mattutina è dedicata al convegno dal titolo “Pnrr come opportunità di contaminazione e innovazione per ricerca e imprese”. Previsti i saluti dell’assessora a lavoro, formazione, università, ricerca e politiche di genere, dell’assessore a economia e attività produttive e dell’assessore al diritto alla salute e sanità. Invitato il presidente della Regione Toscana.

Sarà un confronto a cui parteciperanno rappresentanti delle Università e delle Scuole Superiori Universitarie, della Fondazione Toscana Life Sciences, del Distretto Toscano Scienze della Vita e di Confindustria Toscana-Digital Innovation Hub. Interverrà anche il Presidente dell’Area di ricerca Cnr di Firenze e Direttore dell’Istituto di Fisica Applicata “Nello Carrara” (Ifac), Firenze.

La sessione del pomeriggio è riservata, da una parte, agli incontri one2one tra ricercatori, ricercatrici e imprenditori per le tecnologie e le competenze del settore; dall’altra agli approfondimenti sui bandi del Pnrr. In particolare, i referenti degli enti di ricerca presenti offriranno informazioni sui progetti del Pnrr, missione 4 componente 2, descritti nella mattinata, di cui le imprese potranno beneficiare attraverso il prossimo avvio di progettualità e di bandi a cascata.

È possibile iscriversi attraverso la pagina dedicata a TID sul sito di Regione Toscana al link https://www.regione.toscana.it/-/tid-3, dove sono anche disponibili le schede di descrizione dei brevetti e delle competenze: aziende e investitori potranno definire un incontro con i ricercatori attraverso la prenotazione di meeting one2one scrivendo a urtt@regione.toscana.it.

Tid 3 è organizzato da Regione Toscana, con l’Ufficio Regionale di Trasferimento Tecnologico insieme alla Scuola Superiore Sant’Anna, la Scuola Normale Superiore, l’Università di Siena, l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, la Scuola IMT Alti Studi Lucca, Fondazione Toscana Life Sciences e il Distretto Toscano Scienze della Vita in collaborazione con CNR Area di Firenze e Pisa, Confindustria e Digital Innovation Hub Toscana.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*