Punta su social e app la nuova strategia di comunicazione di Tiemme, l’azienda di trasporto pubblico della Toscana del Sud. D’altronde il numero delle persone che ogni giorno s’informa sui social è sempre maggiore e in crescita è anche il numero di cittadini che usano i servizi via smartphone. Tiemme Spa lo sa bene ed è per questo che da un po’ di tempo a questa parte opera su Facebook e da pochi giorni ha creato anche una App per dispositivi mobili.

La nuova app Tiemme Mobile, scaricabile gratuitamente su Play Store di Google e a breve anche su Apple Store, è rivolta a tutta l’utenza di Tiemme ed è utile, accedendovi tramite il proprio tablet o smartphone, per usufruire di tutti i servizi di mobilità dell’azienda, pianificare il proprio viaggio, conoscere tutte le linee urbane ed extraurbane e accedere ai servizi online. La nuova app è disponibile anche in lingua inglese. image

“Questi strumenti sono ormai indispensabili per mettere l’utenza in grado di accedere il più rapidamente possibile ai servizi di mobilità che offriamo sul territorio di nostra competenza” spiega Massimo Roncucci, presidente di Tiemme.

Sul fronte dell’innovazione la società di trasporto pubblico punta inoltre su una pagina Facebook come social network per comunicare con l’utenza riguardo ai propri servizi su Arezzo, Grosseto, Siena e la zona di Piombino. “Facebook è utilizzato dall’azienda per veicolare informazioni sui servizi tpl, eventuali modifiche sulle linee urbane ed extraurbane , variazioni dei servizi e scioperi”, dice Marco Pieri , responsabile delle politiche commerciali e marketing di Tiemme. “Il profilo Facebook – prosegue – viene curato e aggiornato dall’ufficio stampa che si preoccupa di inserire foto e video dell’attività di Tiemme. Si intende rafforzare l’uso di questo social per far crescere il numero di persone che ci seguono, i cosiddetti followers, con cui poter avere un dialogo per far crescere il servizio”.

Da pochi giorni è stata infine presentata anche la nuova Mobint Card, una carta sottoscrivibile nelle biglietterie aziendali e con un costo di attivazione di sei euro. Si tratta di un ‘borsellino elettronico’ che consente di avere sempre in tasca un comodo strumento di image (1)pagamento dei servizi di mobilità urbana di Siena. Mobint Card è ricaricabile e personale e risponde ai più moderni standard di monetica elettronica.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

nata a Siena il 4 Luglio 1988. Ha frequentato il Liceo Scientifico Sperimentale ‘’G.Galilei’’ di Siena diplomandosi nel 2007. Ha poi frequentato la Facoltà di Giurisprudenza. Ha coltivato negli anni la passione per la lettura, la scrittura e per il giornalismo del quale ha poi fatto la sua professione. Sta frequentando il corso di studi in Giornalismo presso l’Università di Siena. Ha avviato da anni la collaborazione come giornalista con Canale 3 Toscana.

Leave A Reply


*