Sono 27 i progetti selezionati per la fase finale dei Paperless & Digital Awards, l’evento che racconta e premia le buone pratiche digitali. L’iniziativa è ideata da Nicola Savino, CEO di Savino Solution e promossa da Paperless Network, network informativo sulla digital transformation. Il premio è giunto alla sua seconda fase, con la valutazione della giuria tecnica che ha scelto i 27 progetti finalisti tra quelli candidati.

Tutti i 27 saranno protagonisti della finale del premio che si terrà il primo luglio presso l’I-Center TAG di Padova. Durante l’evento le aziende finaliste descriveranno la loro buona pratica di digitalizzazione, davanti alla giuria di esperti per ottenere i riconoscimenti messi in palio dai partner del progetto. Tra questi RDS, Millionaire, Agenzia Dire, Savino Solution, Studio Torta, Fondazione Saccone, Fondazione Comunica, I-Center Tag, Digitalmeet, HBR Academia Italia, Banca Widiba, Startup Geeks, Gruppo Stratego e Up2Lab.

“I numeri di questa prima edizione del premio ci rendono davvero orgogliosi del lavoro che abbiamo fatto. I 27 progetti provengono da 11 regioni italiane e dallo Stato di San Marino. C’è tanta varietà nelle buone pratiche che saranno presentate e speriamo che possano essere di ispirazione per altre aziende che vogliono digitalizzare e semplificare i loro processi”, spiega Nicola Savino.

Cosa fanno i 27 finalisti
I progetti finalisti sono stati scelti all’interno delle sei categorie del premio. Nella prima “Grandi Imprese”, a passare la selezione sono Softlab tech, specializzata nei processi di dematerializzazione presenterà il suo progetto “Paperless”; Mare Group S.p.a che progetta e implementa innovazioni tecnologiche nella realtà aumentata rivoluzionando l’addestramento industriale; Credimi fintech che opera nel campo dei prestiti digitali (lending), Proge-Software Srl, che realizza sistemi in cloud in ambiti come la gestione di autonoleggi con la soluzione “3FS” e Protom Group Spa, con il progetto GAP Healthcare, una piattaforma software basata sulle più moderne e affidabili tecnologie a supporto del personale medico-sanitario in grado di monitorare e salvaguardare il movimento dei pazienti.

Passano le selezioni nella categoria “PMI”, la software house, EXALTECH Srl, che sviluppa soluzioni per l’industria 4.0 in comparti come quelli della produzione del caffè; RE.CA. SYSTEMS Srl che realizza applicazioni tecnologiche per le imprese, come i suoi registratori di cassa, “MallBox RT”; Omnia Service Italia Srl, specializzata nei processi di trasformazione digitale presenta una soluzioni nel settore GDO; Stinson Group che offre soluzioni pratiche per gestire il GDPR e superare i colli di bottiglia organizzativi; Farport Software Srl che implementa processi digitali per le aziende in campi come la logistica petrolifera secondaria e Actomedia Srl è una Meta-Media Agency che progetta servizi avanzati di comunicazione.

In “Startup e Spinoff” accedono alla finale, Authentico Srl che ha creato una app che aiuta gli utenti a trovare cibo italiano autentico in ogni parte del mondo via blockchain; M&M SOLUTIONS, azienda di comunicazione specializzata nel marketing territoriale che presenta il progetto “Aggreghiamochionline.it”; Serviloo, startup che consente di prenotare online pulizie domestiche e professionali; Prorob che offre servizi hitech soprattutto per la logistica in ambito medico grazie alla sua piattaforma “Vax Logistics”; Franceschi Srl che permette di tracciare la filiera alimentare via blockchain; Aida Srl che lancia la sua “Kipy”, un’app che aiuta le persone a gestire meglio le scadenze e Butterfly Decision Srl che sviluppa algoritmi intelligenti per supportare le aziende nelle decisioni in diversi settori come quello sanitario.

Nella categoria “PA” saranno raccontate le buone pratiche di digitalizzazione di IC Lozzo Atestino; Comune di Barletta; Pasubio Tecnologia Srl; Stato di San Marino – Dir. Gen.della Funzione Pubb. e AS Mortara Spa.

In “Enti No Profit” arrivano in finale #SocialExperience, community per condividere esperienze professionali con persone da tutto il mondo, EnterprisinGirls, un network femminile di imprenditrici, libere professioniste, associazioni e il Rotary Club Battipaglia che presenterà la sua rete di monitoraggio ambientale, Safe Breath, sviluppato in collaborazione con Sense Square Srl.

Infine, nella categoria “Strutture Sanitarie”, trova spazio la sperimentazione realizzata da Riatlas, spin dell’Università degli Studi di Salerno, che opera nel settore della salute digitale con soluzioni per il monitoraggio attivo di pazienti oncologici, con la struttura sanitaria G. Pascale.

Qui per conoscere in dettaglio i progetti finalisti.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*