I lavori del convegno “#socialbus dal trasporto pubblico alla mobilità: i social cambiano le informazioni in città”, in corso a Rimini,  sono partiti con i saluti di Francesco Di Costanzo, direttore di cittadiniditwitter.it, che ha poi subito passato la parola a Luciano Marchiori, direttore Start Romagna, che ha ricordato l’importanza della nuova comunicazione: “Basta pensare che un ragazzo su due ha scelto alla Maturità il tema dei social”. Un mondo in cui non mancano certo i dubbi e le domande, e a porne è stato lo stesso Marchiori, sottolineando come i social richiedano attenzione sul “linguaggio, sulle regole da seguire e sulla necessità di rispondere in tempo reale”. A intervenire è stato Guido Del Mese, direttore generale Asstra che ha sottolineato come anche l’associazione nazionale delle aziende di trasporto pubblico senta la necessità di “comunicare attraverso i social per parlare alla gente, fornire dati e sfatare luoghi comuni come ad esempio che tutte le aziende di tpl siano sull’orlo del collasso, cosa assolutamente se non per pochissimi casi”. Certo “se stai sui social devi parlare con il linguaggio dei social”, ha sottolineato Del Mese, annunciando che Asttra sta studiando la nascita di un gruppo dedicato ai social perché “l’uso della nuova comunicazione per fini aziendali non è più rimandabile”. A chiudere il giro di saluti, il direttore di cittadiniditwitter.it, Francesco Di Costanzo che è partito ricordando un’esperienza che arriva dall’Inghilterra dove “la social media manager di un Comune faticava a far passare la comunicazione su WhatsApp e nell’acceso dibattito fece presente che, aldilà del mezzo, la necessità è quella di stare dove sta la gente. E la gente sta sui social”. Il direttore di cittadiniditwitter.it ha ricordato come le aziende che hanno puntato su WhatsApp (Brescia Mobilità, Atac e Start Romagna) abbiano avuto un boom di contatti e un calo dei reclami perché “i social e la messaggistica istantanea hanno cambiato la vita quotidiana di aziende e cittadini l’idea che con un tweet, un post, un messaggio WhatsApp si possa migliorare le nostre giornate in città è molto importante. Bisogna però essere in grado di dare risposte in tempi rapidi perché questo si aspetta chi scrive all’azienda”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*