I dipendenti lavorano meglio se possono comunicare tra loro attraverso gli strumenti social. Si tratta del principio che muove la “social organization” in azienda, ancora una tendenza di nicchia nel mondo del lavoro che però sta crescendo anche in Italia. Si tratta di una visione di azienda aperta, dove i dipendenti dialogano, condividono le conoscenze e superano le gerarchie attraverso strumenti come blog, wiki e social network. Una nuova organizzazione del lavoro che sta muovendo i primi passi nel nostro Paese e sarà al centro di un incontro in programma il 10 giugno a Unindustria Pordenone dal titolo “La Social Organization: il sistema collaborativo per valorizzare persone, relazioni e business”. “In un momento economico difficile e di grande incertezza, la social enterprise è un nuovo concetto di azienda che tenta di rilanciare la ripresa tramite un coinvolgimento più forte, trasparente e democratico dei suoi costituenti di base: le persone e le loro relazioni sociali”, spiegano gli organizzatori. I vantaggi della social organization infatti vanno incidere sul modo di fare impresa poiché permette a un vasto numero di persone di lavorare collettivamente valorizzando le singole professionalità e riuscendo a metterle in rete. Non solo ma esiste anche un altro vantaggio molto tangibile dall’uso dei social in azienda: ridurre la montagna di mail che arrivano sulla posta elettronica e che fanno perdere tempo prezioso!

 

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

REDAZIONE

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*