Ho fatto una bella passeggiata a Firenze a vedere la riqualificazione del vecchio mercato della frutta di San Lorenzo dove al secondo piano è nata una bella città dei sapori e di specialità culinarie . Uno spazio che vede il passaggio di circa due milioni di visitatori l’anno .

Mi ha incuriosito un totem che si trova in una zona del mercato dove molti turisti vanno a ricaricare il loro cellulare . Ho fatto qualche giorno di indagine ed ho trovato l’azienda che ha inventato questo sistema di ricarica (charging ) ed ho fatto con loro una bella chiacchierata, in particolar modo ho parlato con la co-fonder di questa Start Up, Chiara Chiti, dinamica ragazza che ha creato insieme ad alcuni soci la startup Plug-in Box (@MyPluginBox)

Chiara cosa fa Plug-in box?

Nasce in risposta a chi necessita di ricaricare il proprio cellulare, a chi non è capitato di rimanere con il telefono scarico proprio nel momento del bisogno? Bene questo è un punto di ricarica come troviamo normalmente stazione Wi-Fi, oggi con i nostri prodotti risolviamo il problema delle stazioni di ricarica per cellulare, sono delle Tower di circa due metri di altezza in cui è possibile collegare il proprio cellulare e ricaricare liberamente il telefono. Ci sono tre piatti di ricarica con dei connettori dove facilmente si attacca il telefono, sono più veloci nella ricarica di circa il 20% ed è molto pratico.

Questo fa parte di un progetto più ampio?

Si fa parte di un progetto più ampio che il Comune di Firenze vuole lanciare e che si chiama Firenze stay charge cioè una mappatura di tutti quelle stazioni di ricarica presenti in città e fruibili liberamente dal turista.

Anche per stadi e palazzetti sport questa soluzione è interessante ?

Sì infatti l’obiettivo e sbarcare in tutte le città italiane e fornire questo servizio a palazzetti dello sport, stadi e centri sportivi, perché riteniamo che anche in questi contesti sia interessante fornire questo tipo di servizio. Le stazioni di ricarica sono un concetto che già si è sviluppato in tutto il mondo.

Una start up innovativa che vuole crescere, cosa state progettando per il futuro ?

Stiamo lavorando su alcuni prodotti nuovi che usciranno presto ma oggi siamo già sul mercato con Plug-in bars che significa “barrette” cioè sono delle piccole stazione più piccole con barrette estraibili, si  prende la piccola batteria la si attacca al cellulare per iniziare la ricarica, sono soluzioni adatte a bar e ristoranti anche queste risolvono problemi reali di ricarica.

Una esperienza che nasce da Firenze ?

Sì, siamo molto contenti perché Firenze sta investendo molto sui giovani e quindi, essendo noi fiorentini, siamo fieri di partire proprio dalla nostra città.

Stay charged!

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

45 anni consulente tecnologico per importanti aziende italiane. Cresciuto come PR free lance, mi piace raccontare l'innovazione in modo semplice e divulgativo facendo uscire dalla autoreferenzialità un mondo spesso troppo chiuso.

Leave A Reply


*