Una rivoluzione silenziosa è pronta a coinvolgere la città di Mantova: un movimento guidato da piccole e pionieristiche Micro-Car, le Citroën AMI 100% elettriche, gestite dall’operatore di sharing mobility Playcar con la collaborazione di Gruppo Ferrari.

Il cuore di questo progetto green sarà proprio l’app Playcar, che gestirà il primo servizio di micro-carsharing del Comune di Mantova, nonché primo in Italia di questo genere e secondo in Europa, dopo Parigi, ad utilizzare Citroen AMI.
L’app fornirà numerosi vantaggi al cittadino mantovano, che troverà a sua disposizione le auto in cinque zone strategiche della città: Campo Canoa, piazza Dante, corso della Libertà, piazzale Montelungo e successivamente nel parcheggio di Porta Pradella.

Il servizio Playcar, rivolto a cittadini e turisti, offrirà la possibilità di muoversi agevolmente per la città transitando e parcheggiando gratuitamente in Ztl, senza nessuna spesa per il rifornimento.

Il servizio sarà attivo a partire da mercoledì 8 settembre, inizialmente con sei vetture che diventeranno poi dieci.

Come funziona Playcar? L’esperienza d’uso è essenziale e immediata, l’utente potrà trovare, prenotare e aprire il veicolo in pochi passaggi: scaricare l’app “Playcar Car Sharing” ed effettuare la registrazione caricando i propri documenti personali (carta d’identità e patente); inserire un metodo di pagamento ed eventualmente selezionare un piano di abbonamento per risparmiare con le tariffe agevolate; completati i passaggi sopra elencati si aprirà la mappa della città, sulla quale si vedranno i veicoli più vicini alla propria posizione.

L’utente potrà prenotare la propria auto, avvicinarsi a quella selezionata e sbloccarla tramite l’app, dopodichè tutto sarà pronto per il viaggio.

Il servizio sarà supportato da una campagna di comunicazione chiamata “AMI Mantova”: con un gioco di parole si crea una connessione tra i mezzi e “l’amore” che ogni cittadino e turista dovrebbe avere per la storia, e il territorio della splendida città.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*