Creare un luogo dove i giovani possano informarsi e scambiare idee con i rappresentanti del mondo istituzionale, imprenditoriale e del terzo settore. Con questo obiettivo l’Agenzia nazionale per i giovani (Ang)  ha organizzato “Gioventù italiana, la scommessa sei tu!”, una due giorni di dibattiti e conferenze che si svolgerà a Roma il 21 e 22 ottobre 2015, nella location del tempio di Adriano a piazza di Pietra.

immagine form partecipazioneI ragazzi che vogliono partecipare alle selezioni, ne saranno presi 200, hanno tempo fino al 31 agosto per iscriversi compilando il form predisposto da Ang.

Devono avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e saranno scelti con un criterio di bilanciamento geografico, di genere e sulla motivazione a partecipare. Previsto un accesso prioritario per i ragazzi che non hanno mai preso parte alle attività dell’Ang.

I costi del pernotto della notte del 21 ottobre saranno a carico di Ang mentre, a chi non è di Roma e provincia saranno rimborsate le spese di viaggio con un tetto di 150 euro, che verranno liquidate dopo  6/7 mesi dalla richiesta all’organizzazione.

L’evento sarà anche l’occasione per informare i ragazzi su Erasmus+, i programmi dell’Unione europea che prevedono – tra gli altri – il capitolo Gioventù (Youth), per il quale Ang è l’ente attuatore in Italia. Youth è rivolto a tutti i giovani, tra i 13 ed i 30 anni a prescindere dal loro grado e livello di scolarizzazione, e consente di fare un’esperienza di mobilità, attraverso ad esempio scambi tra famiglia o servizio volontariato europeo, per acquisire conoscenze e competenze spendibili nel mercato del lavoro.

L’iniziativa, come precisa l’Agenzia, “vuole sostenere i giovani nel loro percorso di apprendimento, partendo dal supporto alla loro creatività, partecipazione e spirito di iniziativa per sviluppare nuove idee sulle quali investire”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Comunicatore pubblico, nato nel 1967, ho due figlie adolescenti, sono di origini sannite ma romano a tutti gli effetti. Quando non ho impegni lavorativi e familiari metto ai piedi le mie scarpe da running e corro nei parchi o sulle strade della mia città: provo così a liberarmi da tutti i pensieri negativi, cerco soluzioni e preparo anche qualche maratona.

Leave A Reply


*