Nasce la campagna Think Local per promuovere il patrimonio turistico culturale attraverso la partecipazione del mondo imprenditoriale. Ogni prodotto o servizio realizzato in Campania sarà accompagnato da un QR Code esclusivo che rimandando all’Ecosistema Digitale Cultura Campania permetterà di renderli anche cartoline di ingaggio per i potenziali turisti. Il primo progetto di innovazione sociale europeo che coinvolge pubblico e privato nella promozione e valorizzazione del proprio territorio attraverso un semplice ed immediato dono da parte degli imprenditori. Grazie al QR code il potenziale turista verrà collegato all’Ecosistema Digitale Cultura Campania che potrà ingaggiare i consumatori attraverso numerose proposte culturali che grazie ad una tradizione ricettiva molto diversificata si presenta con un’offerta completa che spazia dai percorsi religiosi all’enogastronomia, fino agli itinerari naturalistici e alle eccellenze termali e balneari.

Il turismo in Campania pre-pandemia ammontava ad un valore di oltre 22 mln di euro, oggi secondo i dati dell’Osservatorio sull’Economia del Turismo delle Camere di Commercio si evidenzia una stima delle presenze turistiche sul territorio campano nel 2021 pari a oltre 10,9 milioni (il 3,9% del totale Italia) con una spesa stimata complessiva che supera 1,4 mld di euro (3,8%). Un dato in ripresa ma nettamente inferiore ai valori pre-pandemia. 

“Nel quadro della legislazione emergenziale da Covid-19 della Regione Campania, durante il periodo che ha più duramente colpito il nostro settore turistico, – spiega Felice Casucci Assessore Semplificazione Amministrativa e Turismo Regione Campania – è stato inaugurato un percorso amministrativo di innovazione sociale a costo zero per la Regione Campania, con un approccio al partenariato pubblico-privato. Sono state chiamate alla ribalta pubblica le voci sopite dell’economia circolare per fare della cura, del dono e dell’accoglienza un nuovo metodo di lavoro. In questo ambito, dopo una procedura di selezione durata sei mesi, è stata individuata la proposta “Think Local” dell’associazione Eroi Normali. Esaurita una prima fase di sperimentazione, svoltasi nell’ultimo anno, è tempo di avviare una strategia promozionale stabile finalizzata a una prospettiva inedita di incoming turistico, in grado di coniugare la centralità delle bellezze culturali locali, soprattutto quelle meno conosciute, con lo spirito imprenditoriale campano, che con successo si muove sui mercati internazionali”.

“Riprodurre un QR code sulle etichette dei prodotti delle Aziende Campane consentirà ai consumatori più lontani nel mondo di conoscere il territorio e la cultura in cui essi sono radicati. – spiega Antonio MarchielloAssessore Attività Produttive – É una delle tante iniziative che la Regione Campania ha messo in campo nel dopopandemia, che serve a consolidare il senso di rete e di comunità delle Aziende Campane, rilanciando le bellezze della Campania in Italia e all’Estero, attraverso la diretta visione del nostro territorio”.

“Gli imprenditori della nostra regione sono già conosciuti in Italia e nel mondo per l’eccellenza dei propri prodotti, – spiega Massimiliano Molese Presidente Associazione eroiNORMALI – questo Qrcode permette loro, attraverso un tangibile gesto di fiera appartenenza territoriale, di far conoscere anche il contesto dove producono: Napoli, Salerno, Caserta, Benevento, Avellino, territori che meritano di essere scoperti e visitati evitando il luogo comune di ridurre questo immenso patrimonio a poche località iconiche. Se pensiamo al numero di consumatori nazionali ed internazionali che acquistano quotidianamente i prodotti campani, possiamo capire il potenziale di questa campagna di valorizzazione del nostro territorio regionale: anche solo se una piccola percentuale di questi adopererà il Qrcode avremo portato alla nostra regione qualche milione di potenziali visitatori. Gli imprenditori campani daranno così un ulteriore motivo per essere preferiti nella scelta dei consumatori: qel qrcode diviene un valore etico riconosciuto e riconoscibile nel restituire alla collettività un valore comune, un dono per tutti da portare avanti INSIEME”

“Oggi verifichiamo come la tecnologia sia fondamentale per promuovere una regione straordinaria come la Campania, – spiega Paolo Giulierini Direttore MANN – per chi non conosce il territorio e per le comunità campane in tutto il mondo che si identificano in un simbolo. Mi piace pensare che, quando organizziamo una mostra all’estero, si riconosce non solo il MANN, ma soprattutto la Campania”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*