Ultime ore per prenotare gli incontri one-to-one con Invitalia il 29 luglio, nei Comuni di Troia (FG), Campodipietra e San Giovanni in Galdo (CB), dove quattro esperti dell’Agenzia per lo Sviluppo saranno a disposizione di chiunque voglia approfondire le opportunità offerte dai propri incentivi.

In occasione di Jazz’Inn – l’evento dedicato all’innovazione che dal 26 al 31 luglio 2021 trasforma il borgo di Pietrelcina (Benevento) in uno smart village – anche il Molise e la Puglia vedranno l’opportunità di ospitare Invitalia per conoscere da vicino le opportunità offerte dai suoi incentivi: Resto al Sud, Selfiemployment, Smart&Start Italia, Smart Money, ON – Nuove imprese a tasso zero, Cultura Crea 2.0.

Invitalia presenterà un pacchetto di strumenti in grado di venire incontro a diversi target: dagli under 29 che vogliono avviare una piccola attività alle startup innovative con un progetto hi-tech, passando per le imprese del settore turistico-culturale.

Alcuni incentivi, inoltre, sono stati di recente rafforzati ed estesi a una platea più ampia di beneficiari, anche nell’ottica della ripresa post-pandemia.

Per gli aspiranti imprenditori sono disponibili, in base alla misura scelta, finanziamenti agevolati, contributi a fondo perduto e investimenti nel capitale.

Uno degli incentivi più utilizzati è Resto al Sud che, in due anni e mezzo, ha già finanziato oltre 9.000 imprese, con 34.000 posti di lavoro creati e 630 milioni di euro di investimenti attivati.

Resto al Sud si conferma quindi uno degli incentivi più efficaci per reagire alla crisi post-Covid e per chi vuole rimanere o tornare nel Mezzogiorno, avviando o rafforzando la propria attività imprenditoriale.

“Siamo felici che Invitalia ci sostenga da 4 anni e che in queste giornate sposti i suoi uffici da Roma in questi borghi del Sud Italia. Questo è di grande incoraggiamento a unire le forze, acquisire strategie territoriali condivise in grado di favorire la nascita di nuove attività. L’innovazione può partire dai borghi e il “modello Pietrelcina” lo sta dimostrando” afferma Giuseppe De Nicola, Co-fondatore di Fondazione Ampioraggio.
Gli appuntamenti one-to-one con gli esperti di Invitalia e si svolgono in presenza e nel pieno rispetto delle regole anti-Covid.

È possibile prenotare gli incontri per farsi consigliare l’incentivo più adatto e avere tutte le informazioni per presentare la domanda sul sito: www.fondazioneampioraggio.it/jazzinn-incontri-invitalia/

Jazz’Inn è l’iniziativa creata da Fondazione Ampioraggio e sperimentata nel 2017, in occasione del Jazz Festival Sotto le Stelle di Pietrelcina (Bn), che vuole creare un contesto di contaminazione tra jazz e innovazione, sperimentando un modello di networking lento, tra innovatori e mercato, pubblico e privato,  ribattezzato: “Slow dating for innovation”. Jazz’Inn è sviluppato con il patrocinio del Ministero della cultura e delle Regioni Campania, Molise e Puglia, la partecipazione di autorevoli rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e del Ministero dello Sviluppo Economico, oltre che la presenza di partner di prestigio tra cui Invitalia, Infratel Italia, Agenzia per l’Italia Digitale  e W20 – Women 20. In 4 anni l’evento ha trasformato il borgo del Sannio in un think tank d’innovazione, fino a farlo inserire tra i 12 borghi del futuro della sperimentazione SmarterItaly dell’Agenzia Italia Digitale (AgID) e diventando un modello di open innovation in grado di valorizzare le aree minori, del sud e del nord, avvicinandole al tema dello sviluppo sostenibile.

Fondazione Ampioraggio è l’ecosistema nazionale di innovazione nato nel 2016, che mette in relazione innovatori e acceleratori per consolidare e sviluppare la propria offerta. Ampioraggio realizza un ecosistema inclusivo, generatore incrementale di lavoro e di ricchezza economica e sociale, con ricadute sostenibili e replicabili sui territori e sul sistema paese. La Fondazione crea nuove opportunità sul mercato locale e internazionale generando valore e promuovendo incontri mirati alla realizzazione di iniziative di innovazione sostenibile attraverso la condivisione di relazioni eco-sistemiche e il coinvolgimento pro-attivo di imprese, di istituzioni e di professionisti qualificati nei rispettivi e ampi raggi di azione e di competenza.

Per maggiori informazioni: www.fondazioneampioraggio.it/

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*