Esprimere un giudizio sui servizi offerti da Inail. Torna, come ogni anno, la rilevazione della Customer satisfaction: fino al 16 dicembre, gli utenti dell’Istituto riceveranno via email o sms un messaggio con il link al questionario da compilare, somministrato, quindi, esclusivamente in modalità digitale. Sotto la lente d’ingrandimento i servizi considerati nel loro complesso e i servizi specifici offerti dalle Sedi del territorio, come i servizi di sportello, di certificazione e verifica, quelli relativi all’area sanitaria, i servizi digitali e quelli forniti dal Contact center.

Competenza degli operatori e chiarezza delle informazioni tra gli aspetti indagati
In relazione alle varie tipologie di attività svolte, gli utenti possono fornire una valutazione, assegnando un voto compreso tra 1 e 5, su diversi aspetti. Tra questi, l’accessibilità dei servizi e la loro adeguatezza rispetto alle aspettative, la chiarezza delle informazioni ricevute, l’accoglienza, la disponibilità, la competenza e la professionalità del personale e il rispetto della privacy.

Chi sono i destinatari della rilevazione
Tra coloro che sono invitati a compilare i questionari, per quanto riguarda le aziende, ci sono i datori di lavoro, i consulenti del lavoro e le associazioni di categoria, mentre, tra i lavoratori, partecipano all’indagine gli infortunati, le persone affette da malattia professionale, i titolari di rendita e i patronati. Per accedere al questionario non è prevista alcuna autenticazione.

L’indagine è finalizzata a migliorare la qualità dei servizi
Dall’analisi dei pareri espressi dagli utenti è possibile ottenere una misura della qualità percepita, utile a individuare le criticità e a mettere a punto le azioni di miglioramento necessarie. I risultati della rilevazione saranno pubblicati nell’area del portale istituzionale dedicata all’amministrazione trasparente.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*