Siamo ormai ad un cambio radicale per quello che riguarda il mondo dell’illuminazione. Partiamo dalla grande consapevolezza che dobbiamo risparmiare energia, preservare il nostro pianeta e volersi un po’ più bene. Questi pochi ma importanti concetti determinano e stanno determinando un cambiamento radicale all’approccio alla illuminazione.

Il primo LED  – Light Emitting Diode – fu sviluppato nel 1962 da Nick Holonyak Jr. ma non andrei troppo lontano per raccontare quello che oggi sta succedendo.

Studi di efficientamento energetico dimostrano che l’illuminazione led porta oggettivi vantaggi dal punto di vista del risparmio energetico dal 20% al 30% di risparmio rispetto a un sistema tradizionale.

Incuriositi come al solito dalla innovazione “accessibile” abbiamo fatto una chiacchierata con Sergio Ciappi Ceo di Altraluce azienda Fiorentina che da anni lavora e sviluppa soluzioni innovative nel Led.

Prima di tutto cos’è la luce a led?

Sostanzialmente è un diodo che emette luce, il diodo è un componente elettronico, i primi led sono nati negli anni ottanta erano delle piccole spie luminose verdi o rosse, intorno agli anni novanta invece le multinazionali hanno cominciato a produrre led sempre più potenti per arrivare a quelli che oggi conosciamo come Power Led: sono sempre diodi che emettono una luce più potente e permettono risparmi fino all80%

Un buon grado di risparmio energetico ed un buon grado di illuminazione?

Un risparmio energetico molto spinto e soprattutto i led di ultima generazione portano un grado di illuminazione molto buona. I primi led non facevamo percepire un grado di illuminazione adeguata infatti architetti e designer non prendevano in considerazione questa tecnologia. Una cosa che forse non tutti sanno che i led nascono con luce Blu, un blu puro poi vengono aggiunti dei depositi di fosforo che gli permettono di raggiungere la luce bianca.

Esistono delle distinzioni tra le tecnologie del mondo led?

Si esistono distinzioni tra i vari apparecchi led, oggi la ricerca corre e si tanno affacciando sul mercato i led denominati Organic-led. O-led utilizzata per la retro illuminazione di schermi molti sottili flessibili ma questo ancora è un mondo in divenire!

Il mercato residenziale e nautico è ormai maturo per percepire il mondo della luce led?

Sì, pensate che ormai nel navale non esistono più imbarcazioni senza led a bordo, tutte le piccole e grandi navi fanno grande uso di illuminazione led per la grande efficienza e per la bassa manutenzione, e la possibilità di fare dei meravigliosi giochi di colore… Naturalmente anche nel residenziale siamo in presenza di soluzioni led molto avanzate e la sua diffusione è sempre più spinta.

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

45 anni consulente tecnologico per importanti aziende italiane. Cresciuto come PR free lance, mi piace raccontare l'innovazione in modo semplice e divulgativo facendo uscire dalla autoreferenzialità un mondo spesso troppo chiuso.

Leave A Reply


*