Non è vero che la tecnologia ha ucciso le favole, è soltanto che nel mondo 2.0 anche loro viaggiano sui social network.  E’ il caso di un giovane americano che proprio grazie a Twitter è riuscito a coronare il suo sogno di andare al ballo di fine anno accompagnato dalla donna sognata: una cheerleader della squadra di football degli Houston Texas . La storia, su cui si sono subito accesi i riflettori dei mass media a stelle e strisce, non è iniziata con un “c’era una volta” ma con un tweet con cui Mike (@Big_Mike_71) ha lanciato la sfida a Caitlyn (@HTC_Caitlyn): se raggiungo i 10.000 retweets vieni al ballo con me? La bionda cheerleader ha accettato. E il social cinguettante si è scatenato per aiutare il diciassettenne, non proprio un adone, ad uscire con la donna dei suoi sogni. In un meno di una giornata i retweets sono arrivati e la cheerleader ha mantenuto la sua promessa, dando il lieto fine alla favola. Non è dato sapere se il lieto fine sia dovuto più al buon cuore della bionda texana che all’immancabile ritorno pubblicitario della vicenda (la coppia è stata ripresa in diretta tv per praticamente tutta la serata e la notizia ha fatto il giro degli Stati Uniti), è oggettiva la potenzialità insita nel social media: non solo attraverso Twitter un ragazzo del liceo è riuscito a contattare e invitare al ballo una cheerleader degli Houston Texas ma grazie alla capacità divulgativa del social si è trasformata in una storia americana che ha fatto innamorare i mezzi di comunicazione tradizionali. E alla fine ognuno ha avuto il suo lieto fine.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*