Giovedì 16 settembre alle ore 12.00 appuntamento a Chieri, nella biblioteca Niccolò e Paola Francone, per la presentazione di “Digitale. La nuova era della comunicazione e informazione pubblica. Storia e prospettive del modello italiano”, il libro scritto da Francesco Di Costanzo con la collaborazione di Domenico Bonaventura ed edito da Giunti.

L’appuntamento sarà introdotto e moderato da Flavia Silvestri, comunicatrice pubblica del Comune di Chieri. Dopo i saluti di Alessandro Sicchiero, sindaco del Comune di Chieri, e Antonella Giordano, assessore comunale alla Comunicazione, interverranno: il presidente di PA Social Francesco Di Costanzo, la coordinatrice PA Social Piemonte e Valle d’Aosta Annalisa D’Errico, il coordinatore dell’ufficio Stampa del Consiglio regionale del Piemonte Fabio Malagnino, il giornalista e docente di Comunicazione pubblica all’Università di Torino Pier Carlo Sommo. L’occasione permetterà di fare il punto sulle tante opportunità messe a disposizione dalle piattaforme digitali e sulle buone pratiche che le istituzioni regionali e i Comuni toscani hanno portato avanti nell’ambito della comunicazione e informazione pubblica sui social e nel digitale.

“Digitale” è una storia che nasce come un racconto corale, dove il protagonista non è uno ma sono le migliaia di professionisti che dal 2015 ad oggi hanno dato vita alla prima associazione nazionale dedicata alla comunicazione e informazione digitale, la prima nel suo genere a livello internazionale. Una storia che è la base del presente e degli obiettivi futuri del giornalismo, della comunicazione, della svolta digitale.

Il volume parte dalla Stazione Termini di Roma e porta il lettore in viaggio per tutta l’Italia tra aneddoti, consigli, esperienze nazionali e internazionali, buone pratiche, appunti e obiettivi per il presente e il futuro. Si parte dai primi esempi di comunicazione digitale per arrivare alla pandemia, senza dimenticare il percorso per il riconoscimento delle professionalità del digitale e i nuovi modelli organizzativi del lavoro. Una storia unica, quella di un’idea nata nel 2015 e diventata realtà, che ha segnato l’inizio di un cambiamento anche culturale nel lavoro quotidiano di giornalisti e comunicatori e nel rapporto tra enti e aziende pubbliche e cittadini.

Sarà possibile seguire l’iniziativa sulla pagina Facebook di PA Social e su quella del Comune di Chieri. I giornalisti interessati a partecipare possono registrarsi sulla piattaforma Sigef, sono previsti crediti formativi https://bit.ly/3C7O1H7
Ulteriori informazioni: www.pasocial.info e www.giunti.it/catalogo/digitale-9788809956872

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*