Fino a domani prosegue l’evento promosso dalla Commissione europea – Poltiche Regionali e urbana  (DG Regio) con il Comitato delle Regioni per confrontarsi e discutere sui risultati ottenuti dalla politica di coesione europea in termini di crescita, occupazione e innovazione per il territorio.

Nel corso della manifestazione di Bruxelles, giunta alla XIV edizione e  che in passato era denominata Open Day, c’è l’occasione di seguire circa 100 tra seminari e incontri il cui focus per il  2016 è “Regioni e città per una crescita inclusiva e sostenibile”, un’occasione per condividere buone prassi e sostenere gli Stati membri sull’impiego dei Fondi SIE, Fondi strutturali e di investimento europeo della programmazione 2014-2020.

Novità di questa edizione è la presenza delle Università per la divulgazione di lavori accademici utili allo sviluppo di regioni e città anche attraverso l’organizzazione di Laboratori e di Master Class dedicati a dottorandi e ricercatori che si avvicinano per la prima volta al tema delle politiche europee.

Obiettivo è fare networking  e creare una comunità tra le 187 Regioni e città impegnate nell’implementazione delle strategie di sviluppo, tra investitori ed esperti della materia. Dunque, accrescere la conoscenza su quanto si è fatto e su ciò che si può fare ma anche un’occasione per presentare alla stampa e all’opinione pubblica i risultati raggiunti. Si tratta, infatti, di un evento di comunicazione molto importante come testimoniato anche dal numero di partecipanti.


Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web European Week of Regions and Cities

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

FABIANA ZEPPIERI

Molti anni di comunicazione web, soprattutto per la PA. Così conobbi Twitter...

Leave A Reply


*