Come combinare la promozione del turismo di qualità e il commercio online? Il nuovissimo portale Destination Florence è la risposta. Le funzioni a cui è dedicato sono molteplici: incrementare il numero dei visitatori ad alta capacità di spesa e prolungarne la permanenza in città; ampliare e diversificare l’offerta turistica; monitorare le presenze; promuovere un modello unico nazionale di vendita online; consolidare l’immagine di Firenze all’estero.
La realizzazione del progetto, unico nel suo genere in Italia, è affidata a Firenze convention & visitors bureau, che si aggiudicò il bando indetto nel 2015 dall’Amministrazione comunale fiorentina: Destination Florence, quindi, sarà il portale ufficiale della città e, al tempo stesso, consentirà di commercializzare l’offerta turistica.

«Un progetto unico in Italia – ha dichiarato il sindaco Dario Nardella – per riprendere il controllo della promozione e commercializzazione turistica della nostra città. Lanceremo la prima piattaforma di informazione e vendita online dei servizi turistici. In questo modo potremo sfidare i grandi player e mettere in campo azioni concrete come la guerra al turismo “mordi e fuggi” e al bagarinaggio di ingressi nei musei. Puntiamo a migliorare l’offerta turistica della città decongestionando il centro storico e promuovendo destinazioni che appartengono al territorio comunale e metropolitano».

Grazie alla collaborazione con Travel Appeal, azienda che raccoglie e analizza i dati della percezione, comunicazione e reputazione di strutture alberghiere, ristoranti, musei o mezzi di trasporto, Destination Florence sarà in grado di monitorare le presenze turistiche, gli orari e le modalità di fruizione nei luoghi più frequentati, oltre a esaminare nel dettaglio la provenienza dei visitatori e le loro abitudini.

Attraverso il portale sarà possibile acquistare biglietti aerei e ferroviari, tour guidati, ingressi nei musei statali, civici o privati, biglietti di teatri, concerti o eventi sportivi, riservare taxi o auto con conducente e molto altro ancora. Le prenotazioni alberghiere saranno effettuate attraverso la piattaforma WebBookingPass, pensata per la loro raccolta e gestione anche se provenienti da più canali di vendita.

Destination Florence aggregherà piattaforme già esistenti sul territorio, mentre i contenuti saranno condivisi con fonti istituzionali come firenzeturismo.it e turismo.intoscana.it. Potranno essere presenti nella piattaforma tutti i soggetti che sceglieranno di aderire al progetto.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Classe 1986, laureata in Comunicazione strategica alla Cesare Alfieri di Firenze. Giornalista e social media manager con una passione per la comunicazione politica.

Leave A Reply


*