Sono aumentati considerevolmente, negli ultimi mesi, i reclami sull’eccessiva pressione dei call center dediti al teleselling, cioè a telefonate commerciali per la vendita di contratti o forniture soprattutto per energia e gas, ma anche per la telefonia e le assicurazioni. Causa delle segnalazioni, sporte anche dalle associazioni dei consumatori, l’insistenza delle telefonate, offerte incomplete o false, telefonate fatte a nome delle Autorità Garanti che, lo ricordiamo, non chiamano mai. 

Per questo è appena partita “Difenditi così”, la prima campagna di comunicazione organizzata da AGCM-Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e da ARERA-Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente per fornire ai consumatori consigli e informazioni per difendersi dall’insistenza o dalla scorrettezza di alcuni call center. 

“DIFENDITI COSI’” viene diffusa attraverso uno spot TV e Radio negli spazi RAI messi a disposizione dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, una  pagina Facebook dedicata e attraverso i principali canali web e social, in tutti i loro formati più caratteristici (visual, video e audio), oltre che nei canali organici web e social propri di AGCM e di ARERA.

Sul nuovo sito www.difenditicosi.it si possono trovare le indicazioni sui diritti dei consumatori e sulle segnalazioni più ricorrenti raccolte dalle due Autorità. Per imparare come tutelarsi dal teleselling si potrà navigare fra le sezioni “Come difendersi”, “Come possiamo aiutarti” e “Come puoi contattarci”. 

Dopo la campagna CONVIENESAPERLO ancora una volta l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato interviene per aiutare i consumatori a capire quali strumenti abbiano per scegliere in libertà e sicurezza gli acquisti da fare o i servizi da attivare – afferma il presidente di AGCM, Roberto Rustichelli -. Siamo lieti di farlo stavolta insieme ad ARERA perché la tutela dei diritti dei consumatori deve aiutare i nostri concittadini nella loro quotidianità, soprattutto in un momento di forte incertezza qual è quello attuale”.

“Il crescente impatto che i costi dell’energia hanno sulle economie familiari – afferma il presidente di ARERA, Stefano Besseghini – richiede ora più che mai il contenimento delle azioni aggressive dei venditori e il supporto ai consumatori. Di fronte a comportamenti scorretti, che cercano di sfruttare l’incertezza del momento e spingere a all’urgenza dell’azione, è utile usare gli strumenti già predisposti dalle Autorità e acquisire consapevolezza per far valere propri diritti”. 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*