Il volontariato che funziona parte dal basso. È la convinzione che ha spinto due quarantenni romani, Gian Marco Rinaldi e Alfredo Tamburrini, a realizzare “Together – Insieme si può”, un’app con la quale semplici cittadini, associazioni di volontariato, amministrazioni locali possono pubblicizzare le loro iniziative o conoscere quelle messe in campo da altri utenti. Sfruttando al meglio tecnologie mobili e social.

Grazie a “Together – Insieme si può”, app gratuita e disponibile sia con il sistema operativo Android che iOS, dopo pochi click si possono creare “aggregazioni di scopo” dove far incontrare la domanda e l’offerta su iniziative di volontariato. Anche quelle “micro”, che per la loro natura viaggiano al di fuori dei circuiti classici dell’associazionismo.

Le proposte avranno come cassa di risonanza i canali social – Facebook, Twitter, Whatsapp – dove gli utenti segnalano la partecipazione ad un evento, invitano gli amici ad unirsi e chattare con altri volontari e si scambiano foto scattate durante gli incontri.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Comunicatore pubblico, nato nel 1967, ho due figlie adolescenti, sono di origini sannite ma romano a tutti gli effetti. Quando non ho impegni lavorativi e familiari metto ai piedi le mie scarpe da running e corro nei parchi o sulle strade della mia città: provo così a liberarmi da tutti i pensieri negativi, cerco soluzioni e preparo anche qualche maratona.

Leave A Reply


*