Grazie a Italia e Spagna è nato il primo polo europeo per la certificazione digitale, indispensabile a garantire la sicurezza delle transazioni commerciali che avvengono in rete.  L’intesa, nata dalla collaborazione tra l’italiana InfoCert e la spagnola Camerfirma, è stata presentata in occasione del convegno Costruendo il futuro digitale, a Madrid.

Un certificato digitale è un documento elettronico che testimonia l’associazione univoca tra chiave pubblica e identità di un soggetto, che può essere sia un individuo che un’azienda. Nello specifico, il documento contiene dati sulla chiave, sull’identità del proprietario, oltre alla firma digitale di un’entità che ha verificato i contenuti del certificato.

Il bisogno di certificare gli individui o le aziende è una sfida quotidiana: nasce, quindi, dall’esigenza di conciliare sicurezza e aderenza alle normative con l’immediatezza e la praticità del mondo digitale. Obiettivo di InfoCert è quello di diventare un’eccellenza nel campo della sicurezza digitale.

Questo evento consente a Camerfirma e InfoCert di presentarsi a una platea autorevole nel loro comune ruolo di fornitore europeo di servizi fiduciari ma con solide radici istituzionali nel mercato nazionale spagnolo – ha dichiarato Danilo Cattaneo, amministratore delegato di InfoCert Gruppo Tecnoinvestimenti – L’integrazione delle nostre rispettive offerte ci permette una copertura di mercato più efficace, con servizi più ricchi e capaci di aiutare concretamente le organizzazioni pubbliche e private a rispondere al meglio alle sfide che le attendono“.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Classe 1994, romana e aspirante giornalista per passione. Sono laureata in lettere moderne e specializzanda in scienze dell’informazione e della comunicazione. Volontaria in servizio civile presso il Servizio Comunicazione e relazioni con il pubblico del Dipartimento della Protezione Civile. So muovermi bene nel web, aspiro a diventare una social media manager in una pubblica amministrazione. Punto a migliorarmi e a conoscere continuamente cose nuove.

Leave A Reply


*