Amburgo è la seconda città più grande della Germania, l’aerea metropolitana raggiunge 5 milioni di abitanti, una metropoli attrattiva dal punto di vista economico ed è tra l’altro la città europea che registra il più rapido tasso di crescita come destinazione turistica. Il porto di Amburgo è il principale della Germania e il terzo in Europa, ma è l’aeroporto che ha fatto parlare di sé con un primato a livello nazionale per la comunicazione al passo con i tempi.

Per chi viaggia spesso, sono scene conosciute: corse per arrivare in tempo per non perdere l’aereo, lo sconforto di trovare una fila interminabile al check-in, voli annullati o in ritardo a causa di scioperi o maltempo, stress per cercare di trovare il personale per aver informazioni. WhatsApp può essere un ottimo strumento al servizio dei passeggeri e del personale aeroportuale per gestire alcune emergenze o imprevisti.

Primo aeroporto in Germania, Amburgo ha introdotto infatti l’uso di WhatsApp per informare i suoi passeggeri sui tempi di attesa al check-in: in questo modo le notizie aggiornate riguardo eventuali disservizi saranno facilmente reperibili per tutti, senza complicate installazioni in quanto WhatsApp è già in uso gratuito su moltissimi smartphones. Ai passeggeri o a chi deve prelevare una persona all’aeroporto basta registrarsi al servizio tramite website o tramite i canali social media, dove viene fornito un numero di cellulare. Il servizio di broadcasting dell’aeroporto di Amburgo manda gli updates ad intervalli regolari, soprattutto sui tempi di attesa al check–in. Alle eventuali richieste di informazioni da parte dei passeggeri sulle notizie ricevute viene riposto in modo individuale.HAMBURG

Da anni gli addetti alla comunicazione dell’aeroporto di Amburgo studiavano una comunicazione più veloce ed efficace. I passeggeri vogliono infatti essere informati tramite web, Facebook o Twitter, in modo diretto ed immediato, ma l’uso di WhatsApp per la prima volta è nato in modo spontaneo, in occasione dello sciopero del 23 gennaio 2015. Bisognava testare in condizioni reali l’impatto del nuovo metodo di comunicazione e come questo sarebbe stato accettato e usato dai clienti: è stato un successo. Le reazioni sono state solo positive. I passeggeri hanno dichiarato di essere molto soddisfatti di questo metodo innovativo di comunicazione.

WhatsApp si è rivelato anche per gli aeroporti uno strumento adeguato ed immediato; i clienti sono in viaggio e l’unico modo per raggiungerli in caso di imprevisti è lo smartphone. Oltre a ciò, lo scambio di informazioni avviene su una piattaforma conosciuta e molto usata. La scelta di usare la messaggistica istantanea per campagne di informazione rimane per l’aeroporto di Amburgo una via che viene valutata caso per caso. La domanda da farsi è sempre: “Questa informazione può garantire al cliente un valore aggiunto?” Proprio perché una notizia push sullo smartphone è comunque una informazione personale. Il servizio WhatsApp infatti può essere usato solo se è il cliente a farne esplicita richiesta sia per la tutela dei dati che della privacy.

Ad oggi l’utilizzo più frequente di WhatApp previsto dall’aeroporto di Amburgo è in caso di sciopero, manifestazioni, eventi e maltempo.

Buon viaggio, via chat.

 

 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tedesca di Karlsruhe, giornalista pubblicista, PR e social media manager, 5 lingue e 3 figli, appassionata di viaggi avventura e sport, soprattutto di immersioni, mountain bike e sci.

Leave A Reply


*