I servizi comunali a portata di click. Il Comune di Bagheria si digitalizza con Pago PA, la app IO e il nuovo sportello dei tributi, seguito agli sportelli telematici SUAP e SUE. Tra gli obiettivi dell’Amministrazione comunale bagherese, infatti, c’erano lo svecchiamento dell’infrastruttura informatica interna e una maggiore apertura verso i sistemi online per agevolare i cittadini e aumentare efficienza e produttività.

Dal 1° ottobre è entrato in vigore il sistema di identità unica. Per accedere ai servizi online della PA, dunque anche del Comune di Bagheria, è necessario utilizzare SPID (il Sistema pubblico di identità digitale), CIE (la Carta d’identità elettronica) oppure CNS (la Carta nazionale servizi o la tessera sanitaria). In sostanza, non serviranno più diversi pin e password facilmente dimenticabili, ma ci sarà un’unica chiave di accesso valida per tutti i servizi online comunali e nazionali.

I servizi online attivi con accesso tramite SPID per il Comune di Bagheria sono: il SUAP e il SUE (gli sportelli per le attività produttive e l’edilizia); il nuovissimo sportello dei tributi attraverso il quale si può visualizzare la propria posizione contributiva Tasi-Tari-Imu e al quale a breve sarà possibile accedere con CIE (carta d’identità elettronica); i pagamenti mediante PagoPA; la prenotazione degli appuntamenti nell’agenda online del portale; la ricezione delle notifiche sull’app IO per le prenotazioni e gli avvisi di pagamento. 

Per quanto riguarda PagoPA, attraverso questo sistema si potranno pagare più velocemente le contravvenzioni attraverso il sistema di inserimento spontaneo. Il sistema consente anche di visualizzare per un certo periodo le pratiche presenti associate all’utente loggato.

Il Comune è presente anche sull’App Io, attraverso la quale si possono pagare i diritti di segreteria per il rilascio delle carte di identità elettroniche, i diritti di segreteria per corrispondenza del “Servizio anagrafe”, le violazioni del codice della strada e ancora i diritti di segreteria per il rilascio delle carte di identità cartacee e dei certificati anagrafici, i diritti per l’utilizzo delle ville comunali e a breve l’iscrizione agli asili nido comunali e i biglietti per l’accesso al museo Guttuso. 

«Sono soddisfatto della svolta digitale in atto presso il nostro Comune – dice il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli – stiamo raggiungendo risultati ragguardevoli; abbiamo ancora diverse cose da fare come il potenziamento della connettività e dell’efficienza della procedura automatizzata degli uffici».

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*