Comodità, chiarezza e velocità. Sono le caratteristiche di ABweb, la nuova applicazione gratuita che Acque Bresciane mette a disposizione dei propri utenti. ABweb è gratuitamente scaricabile sia in versione iOS che Android.

Attraverso lo smartphone, ogni utente di Acque Bresciane potrà visualizzare l’elenco delle proprie utenze, i dettagli dell’anagrafica e lo storico delle bollette; comunicare la lettura del contatore dell’acqua; pagare le bollette dell’acqua con carta di credito; consultare lo storico delle fatture e visualizzare lo stato dei pagamenti.
ABweb consentirà inoltre di ricevere notifiche per le bollette e i documenti in scadenza, contattare il servizio clienti per il pronto intervento, consultare gli orari dello sportello più vicino e verificare la qualità dell’acqua in ogni singolo Comune servito da Acque Bresciane.

Per accedere a tutte le funzionalità di ABweb si possono utilizzare le credenziali di accesso allo Sportello Online di Acque Bresciane, il servizio che consente già oggi in pochi clic di gestire attivazioni, cessazioni e informazioni. E’ comunque possibile registrarsi direttamente dalla app ABweb utilizzando il proprio codice cliente.

“Per spiegare con semplicità le operazioni che è possibile eseguire dall’app – spiega Claudia Rivetti, responsabile Area utenze di Acque Bresciane – abbiamo creato una pagina web dedicata, con un video tutorial. E’ inoltre a disposizione un contatto per aiutare gli utenti a familiarizzare con lo strumento o a risolvere eventuali problemi tecnici (sportelloonline@acquebresciane.it). Continuiamo a offrire il servizio clienti attraverso i nostri sportelli, ma crediamo che vada perseguita con decisione la strada della digitalizzazione per chi preferisce scegliere quando e dove sbrigare una pratica. Nei prossimi mesi verranno aggiunte altre funzionalità, fino ad arrivare alla bolletta elettronica”.

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*