Si è tenuta stamattina a Cagliari, nella Sala consiliare del Palazzo civico, la prima tappa di #socialcity, il percorso dedicato all’utilizzo di social media, app e web come strumenti per semplificare la vita dei cittadini. L’evento è stato presentato e moderato da Francesco Di Costanzo, direttore di cittadiniditwitter.itcon le introduzioni di Claudia Medda, assessore all’innovazione tecnologica e alla comunicazione del Comune di Cagliari, e Giuseppe Torricelli, sviluppo rete Enel Open Fiber.

Come ha spiegato Francesco Di Costanzo, #socialcity è un percorso mirato a combinare i lavori infrastrutturali e i servizi offerti da enti e aziende pubbliche attraverso i social media. Negli ultimi anni, per la PA, i social non rappresentano più uno spauracchio, ma sono diventati uno strumento di servizio pubblico. Twitter, ad esempio, durante le emergenze si è dimostrato ben più utile e immediato di altri mezzi. I social media sono fondamentali per la concretizzazione della smart city, e riuscire a risolvere via social un problema al cittadino è una piccola rivoluzione nello svolgimento delle funzioni pubbliche. 

L’assessore Medda ha sottolineato come i Comuni eroghino la maggior parte dei servizi alla popolazione e l’innovazione sia fondamentale per implementare questa funzione e facilitare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica. La banda ultralarga consentirà di velocizzare lo sviluppo della smart city e restituirà ai cittadini tempi di vita in precedenza destinati alla burocrazia. Al tempo stesso funzionerà da catalizzatore: Medda ha citato a proposito la definizione di “autostrada del futuro”. 

Giuseppe Torricelli ha raccontato come alcuni studi associno la crescita del Pil allo sviluppo della banda ultralarga. Videosorveglianza, alta definizione, telelavoro, istruzione: la connessione a banda ultralarga può semplificare la vita del cittadino e migliorarne la qualità sotto molteplici aspetti. Obiettivo primario per Enel Open Fiber è la creazione di una rete efficiente al servizio di cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione, realizzata con il minore impatto possibile.

Ha partecipato all’evento anche il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, che ha tenuto a ribadire l’importanza di utilizzare tutti i mezzi di comunicazione a disposizione della Pubblica Amministrazione per raggiungere anche i cittadini che preferiscono uno strumento piuttosto che un altro. La comunicazione della PA, ha proseguito il primo cittadino, non può e non deve essere elitaria: la semplicità è d’obbligo per raggiungere davvero chi ha bisogno di informazioni e non ha altri strumenti a disposizione per ottenerle. 

 

Licenza Creative Commons
Cittadini di Twitter è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

La Redazione del Giornale Cittadini di Twitter!

Leave A Reply


*