Autore: CRISTINA ZANNIER

CRISTINA ZANNIER

Cristina Zannier è dipendente del servizio Turismo e relazioni esterne del Comune di Grado e social media manager dell’Ente. Dopo gli studi classici ha approfondito i temi della gestione della cultura, in particolare in ambito bibliotecario, e dell’organizzazione di eventi tramite diversi corsi. Lavorando a diversi progetti culturali e turistici promossi da enti pubblici locali ha inoltre acquisito competenze nella gestione amministrativa della Pubblica amministrazione. Dal 2012 si occupa di promozione del territorio coniugando canali di comunicazione online, offline e eventi. Insieme a Lara Anniboletti e Giuseppe Ariano coordina il tavolo nazionale Cultura e Turismo di PA Social.

Ratp (Régie autonome des transports parisiens), la società pubblica che gestisce i servizi di trasporto di massa (metropolitana, bus, tram) di Parigi e della sua periferia, nota per la grande attenzione che da anni dedica ai servizi di informazione all’utenza, ha lanciato su Messenger il proprio chatbot, per soddisfare le nuove esigenze del target di utenza più giovane. Ne abbiamo parlato con Sarra Zouaghi, responsabile del servizio che cura l’informazione digitale ai passeggeri per mezzo di sito web, app, chatbot e a breve anche con gli assistenti virtuali. “Il chatbot è utilizzato da abitanti della regione parigina di età compresa…

LEGGI DI PIU'

Marco Piccaluga è il primo giornalista italiano a firmare un suo articolo con una firma certificata dalla tecnologia “blockchain”. Il pezzo è uscito sulla rivista di matematica “Prisma”, diretta da Vincenzo Mulè. “Mettere un bollino di garanzia sulle nostre notizie è fondamentale per farci riconoscere dai lettori – ha dichiarato Piccaluga, giornalista al Sole 24 Ore e consigliere dell’Ordine dei giornalisti – Il lettore ha diritto di sapere con assoluta certezza chi è l’autore della notizia che sta leggendo, data e luogo e se possibile per chi è stata scritta. Oggi spesso non è possibile. Le fake news invadono la…

LEGGI DI PIU'

Quattro ragazzi su dieci appartenenti ad una fascia di età tra i 12 e i 16 anni si imbattono in episodi di cyberbullismo navigando in rete o utilizzando i social media. È il dato allarmante che emerge dalla seconda edizione della ricerca condotta dall’Osservatorio scientifico della no-profit “Social Warning – Movimento Etico Digitale”, che nel 2019 ha formato 17mila studenti (10mila incontrati nelle scuole e 7mila tramite corsi e-learning) e 4mila genitori rispetto ai rischi e alle opportunità del web. “Da questi incontri”, spiega il social media coach e fondatore della no profit Davide Dal Maso, “emerge che insieme all’esposizione…

LEGGI DI PIU'

Con il raccolto 2019/2020 il Consorzio di Tutela dell’Arancia Rossa di Sicilia Igp ha avviato il progetto R.O.U.G.E. “Red Orange Upgrading Green Economy”, patrocinato dal Ministero delle politiche agricole, che offre soluzioni di tracciabilità smart grazie a una piattaforma digitale progettata e realizzata da Almaviva, e basata su tecnologia Blockchain, su modelli di Agricoltura 4.0 e sui principi della Green Economy per la tutela di produttori e consumatori. “Sicurezza alimentare, smart agricoltura e marketing mirato, questi i temi sui quali il Consorzio Tutela Arancia Rossa di Sicilia Igp sta investendo energie e risorse economiche – spiega la vicepresidente del Consorzio…

LEGGI DI PIU'

La Global Game Jam è il più grande evento mondiale dedicato allo sviluppo di videogiochi con centinaia di sedi accreditate in tutto il pianeta: quest’anno ha aderito anche l’Università degli Studi di Verona. A Verona l’appuntamento è organizzato da docenti, studenti ed ex studenti del Master di Game Developer dell’Università (www.mastergamedev.it/). La Global Game Jam, che si svolge contemporaneamente in oltre 100 nazioni a partire dalle 17.00 di oggi, 31 gennaio, e si conclude domenica 2 febbraio, ha inizio con l’annuncio del tema, lo stesso per tutti i partecipanti e per tutti i Paesi, che hanno a disposizione 48 ore per…

LEGGI DI PIU'

Per supportare gli utenti Inps nella gestione del codice Pin, sul portale dell’Istituto è ora disponibile l’assistente virtuale Arianna. Si tratta di un servizio automatico, dotato di intelligenza artificiale, che permette di interagire via chat, senza l’intervento umano, 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Grazie a questo strumento tecnologico, gli utenti possono ricevere chiarimenti e supporto dall’Istituto in modo più rapido ed efficace. È possibile chattare con l’assistente virtuale nella pagina del servizio di “Richiesta Pin online” e nella pagina di assistenza “Ottenere e gestire il Pin”, cliccando sull’apposita icona. Una volta cliccato sull’icona, viene visualizzata una…

LEGGI DI PIU'

SFIDE: School of Food – Innovation – Digital – Environment, un acronimo che racchiude argomenti attuali e strettamente intrecciati: l’innovazione e lo sviluppo del digitale, la conoscenza dei territori e dei loro prodotti agroalimentari per la tutela dei cittadini e del Pianeta attraverso l’azione concreta quotidiana, questi i temi al centro del progetto in corso in questi giorni negli Istituti Superiori della Regione Emilia Romagna. Da alcuni mesi stiamo assistendo ad una presa di coscienza e a una mobilitazione per il futuro dell’ambiente senza precedenti, un movimento sorto spontaneamente tra ragazzi e ragazze di ogni Paese capaci di parlare tra…

LEGGI DI PIU'

I rapidi progressi che l’intelligenza artificiale ha mostrato negli ultimi anni stanno trasformando radicalmente il modo di svolgere le attività economiche, e l’utilizzo di questa tecnologia in ambito societario avrà ricadute sulle strategie finanziarie e commerciali dell’impresa e sulla sua struttura amministrativa, organizzativa e contabile. L’impatto di questi nuovi strumenti non avrà solo conseguenze in termini di incremento della produttività e dell’efficienza delle imprese, ma richiede di valutare in che modo il loro utilizzo possa essere coordinato con i principi su cui si fonda la disciplina delle imprese e delle società.Per questi motivi il Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto…

LEGGI DI PIU'

Insignita nello scorso mese di dicembre del prestigioso premio Angi, gli “Oscar” dell’innovazione Made in Italy, l’app Monugram (disponibile per iOS e presto anche per Android) è lo “shazam” dei monumenti. Per saperne di più abbiamo intervistato il CEO Valerio Rossi, che di Monugram è l’ideatore insieme a Mattia Novelli e Daniele Fioribello. Rossi, come è nata l’idea di Monugram? Monugram nasce nel 2018 nel percorso di incubazione “Dock3 – The Startup Lab”, programma di imprenditorialità innovativa promosso dall’Università degli Studi di Roma Tre, aggiudicandosi il primo premio in seguito del DemoDay a conclusione del programma di incubazione. Abbiamo presentato la Startup…

LEGGI DI PIU'

Realizzata dal Dipartimento di Informatica della Statale in collaborazione con l’Associazione Nazionale Subvedenti si integrerà con gli strumenti di accessibilità già presenti sugli smartphone per permettere a tutti di fruire dell’arte anche attraverso la realtà aumentata. Nei giorni scorsi l’Università Statale di Milano ha presentato MusA (Museo Accessibile), l’App realizzata dal Dipartimento di Informatica in collaborazione con ANS (Associazione Nazionale Subvedenti) nell’ambito di “DescriVedendo”, un progetto inclusivo di accessibilità culturale che ha l’obiettivo di ampliare il più possibile la platea dei fruitori delle opere d’arte, unendo persone con disabilità e non. MusA intende infatti favorire la fruizione delle opere museali da…

LEGGI DI PIU'