Autore: ASSUNTA D'AQUALE

Laureata in comunicazione digitale, mi occupo delle tematiche relative a questo ambito da diversi punti di vista. Nel mio lavoro attuale mi occupo di comunicazione istituzionale, ma il mio interesse si rivolge anche al mondo dell’editoria auto-pubblicata e della scrittura creativa. Pubblico inoltre articoli sui miei canali personali oltre che su diversi magazine online che riguardano i temi dell’innovazione e della trasformazione tecnologica. Appassionata di fotografia, pubblico le mie immagini su Flickr e Instagram, ma mi piace frequentare i territori virtuali di tanti altri social media.

Tira aria d’innovazione al Ministero dell’economia e delle finanze, in particolar modo riguardo alla comunicazione attraverso gli innovativi strumenti messi a disposizione dal web. L’ultima novità è stata #INBREVE, la newsletter di aggiornamento sui provvedimenti e le iniziative del Ministero, illustrata in un recente articolo. Invece vediamo com’è andato, a distanza di qualche mese, l’esperimento del chatbot (chat + robot), su Facebook Messenger, collegato alla pagina ufficiale di NoiPA che risponde alle tematiche maggiormente frequenti. Come è nata l’idea Il progetto è stato ideato e realizzato dall’Ufficio VII della Direzione dei Sistemi Informativi e dell’Innovazione (DSII) del Ministero dell’Economia e delle…

LEGGI DI PIU'

Si è svolta a Roma, a cura di Comunicazione Italiana, la quinta edizione di Forum Public Affairs, l’appuntamento presso la Camera in cui imprese e istituzioni si sono confrontate sui temi del lavoro, degli investimenti e dell’innovazione. L’incontro si è aperto con il saluto istituzionale di Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei Deputati, che ha fornito alcune riflessioni sugli argomenti trattatati nei due Panel previsti, sottolineando soprattutto l’aspetto positivo del confronto tra imprese e istituzioni nell’ambito del processo decisionale. L’innovazione è una conseguenza irreversibile dello sviluppo tecnologico della nostra società, ma ha bisogno di essere governata sia con il concorso…

LEGGI DI PIU'

Oggi una delle espressioni più ricorrenti nell’ambito della comunicazione pubblica è: Open government. Questo termine, divenuto oramai pervasivo sia nel web che nell’ambiente più specifico delle istituzioni pubbliche, fa riferimento a una strategia di governance basata principalmente sui principi della trasparenza, della partecipazione e collaborazione. Focalizzando l’attenzione sul profondo significato di questa “triade” concettuale, proviamo a immaginare quali incredibili cambiamenti può provocare l’attuazione pratica di questi nobili principi sulla nostra società. In primo luogo, l’idea della trasparenza fa presumere che tutti i cittadini siano in grado di controllare direttamente l’operato della Pubblica Amministrazione, mentre i concetti di partecipazione e collaborazione…

LEGGI DI PIU'

Il gap del divario di genere rappresenta ancora un grande problema, tuttavia, nonostante i dati sconfortanti, l’universo femminile è sempre più attivo e in prima linea per operare un cambiamento rivoluzionario. Il Global Gender Report, una ricerca introdotta dal World Economic Forum, parla chiaro: dei 3,5 miliardi di donne sul nostro pianeta, il 57 per cento è impegnato in un lavoro fuori dall’ambito domestico, ma soltanto il 17 per cento ha una carriera solida nel mondo professionale. Il report in questione, che si pone l’obiettivo di fissare per ogni nazione un indice che esprime il divario digitale di genere, non…

LEGGI DI PIU'