Autore: ANTONIO LIONETTI

Giornalista di lungo corso, preparazione universitaria ed esperienze lavorative informatiche, è materano da sempre ma ormai toscano (e senese) di adozione. Gli piace cimentarsi “di fioretto” con la penna, non disdegna con decisione “la spada” davanti a un computer. Sport, politica, teatro: alcuni dei suoi terreni preferiti per comunicare con un mondo sempre meravigliosamente “a colori”.

Non passerà sicuramente inosservata la novità che arriva dalla Gran Bretagna e che riguarda le communities in rete rivolte ai più piccoli. Da poco infatti è stata lanciata “PopJam”, una nuova app che rappresenta un vero e proprio baby-network dedicato ad un pubblico tra i 7 e i 12 anni, adolescenti o quasi che nel Regno Unito chiamano “tweens”. Si tratta di un sito che strutturalmente è una via di mezzo tra Pinterest e Instagram, un luogo di incontro virtuale fatto di foto e disegni concepito in modo divertente e colorato che permette ai suoi utenti di postare immagini e…

LEGGI DI PIU'

Tra palmari, tablet e smartphone, quanto siamo capaci di stare lontani dai nostri “amati” social? O meglio ancora, riusciremmo a fare completamente a meno del nostro amico Facebook per 99 giorni? La domanda singolare, che è diventata sfida curiosa arriva da Just, agenzia di comunicazione olandese,  che ha deciso di lanciare un esperimento. Lo spunto è partito dalle stesse iniziative di Facebook, che recentemente ha testato in tutto il mondo le reazioni di centinaia di migliaia di utenti attraverso i propri profili. Un utilizzo corretto, secondo la policy più volte sottolineata dal quartier generale di Mark Zuckerberg, ma che ha…

LEGGI DI PIU'

Quando si dice, la nuova comunicazione al servizio dei cittadini. Per facilitare e rendere meno critico l’utilizzo dei mezzi pubblici soprattutto nelle città più grandi è a disposizione Moovit, applicazione che si può scaricare gratuitamente, a patto però di abitare in una delle città coperte dal servizio. Al momento se ne contano undici (Roma, Napoli, Torino, Milano, Bologna, Firenze, Pisa, Padova, Genova, Salerno  e Trento) più tutto il territorio della Sardegna. Particolarmente interessante per l’utente il funzionamento di Moovit, che fornisce informazioni dettagliate e aggiornate sulle linee e sulle fermate dei mezzi pubblici. In particolare l’applicazione è strutturata su una…

LEGGI DI PIU'

Se il Brasile ha vissuto giorni di festa e partecipazione per i Campionati Mondiali di Calcio appena conclusi e miliardi di spettatori nel mondo hanno seguito in tv le gare, è fuori discussione che tutti hanno affidato a Twitter l’espressione più immediata delle proprie emozioni, in un’unica condivisione di commenti e immagini che ha coinvolto in un mese tutto il mondo (come è possibile vedere cliccando sulla figura qui sotto). I dati parlano chiaro, a partire dai 672 milioni di tweet inviati a #WorldCup2014, identificativo che ha riunito su Twitter tifosi e appassionati da ogni angolo del globo.…

LEGGI DI PIU'

Due modi inevitabilmente diversi di fare comunicazione sui social media? O solo due piattaforme che col tempo riusciranno a integrare al meglio le loro potenzialità di immediatezza? Vale a dire, riuscirà alla lunga Facebook e la grande “macchina da guerra” della rete messa su da Mark Zuckerberg a realizzare compiutamente anche quell’informazione “real time” che ha permesso invece soprattutto a Twitter letteralmente di esplodere nella nuova comunicazione degli ultimi anni? Ai piani alti della società che gestisce il più grande social del mondo questa è una considerazione che stanno facendo già da un po’ di tempo, se è vero che…

LEGGI DI PIU'

Oltre seimila follower e un’attività giornaliera di informazioni e comunicazioni che permette un canale di contatto continuo con gli utenti. Questo il bilancio del primo anno di vita del profilo ufficiale Twitter dell’Inps, che ha così consolidato la volontà di affidare anche ai social la propria strategia di comunicazione. Sul profilo dell’Inps è possibile aggiornarsi su tutte le novità dell’Istituto Previdenziale o che riguardano in qualche modo il settore, ma più in generale “@Inps_it” rappresenta un canale informativo strategico nei confronti di una platea che utilizza diverse forme di distribuzione. L’uso ormai consolidato del profilo in quest’anno di pratica da…

LEGGI DI PIU'

Assumono contorni sempre più universali le nuove frontiere del giornalismo e dell’informazione online. Tra i social network più diffusi negli ultimi anni, Facebook ha senz’altro rappresentato un’autentica rivoluzione di metodo ma anche culturale nel modo di intendere e di fare informazione in tutto il mondo. E’ quanto testimoniato dati alla mano anche da uno studio effettuato dal sito NewsWhip, specializzato nella ricerca e raccolta di notizie, contenuti e commenti degli utenti sui social media. Basandosi su migliaia di storie analizzate ogni giorno e pubblicate su Facebook, Twitter o altri social, è possibile organizzare una vera e propria raccolta dati che…

LEGGI DI PIU'

Arriva da Twitter un nuovo strumento di informazione per tutti gli utenti della strada. E’ nato infatti l’account  @AutovieTraffico, che le Autovie Venete hanno creato e messo a disposizione per monitorare tutto quello che succede in autostrada. L’account, attivo anche nella versione inglese @AutovieTraffic, permette di tenere sotto controllo i tratti autostradali di competenza, che comprendono l’A4 Venezia-Trieste, l’A23 Palmanova-Udine e le autostrade A28, A34 e A57, compreso lo svincolo tra Terraglio e Venezia-Est. Un territorio piuttosto vasto e comunque strategico per la rete autostradale italiana, che ora attraverso le informazioni gestite su questo account potrà essere monitorato con maggiore…

LEGGI DI PIU'

Quando si dice investire sui giovani. Oltre Oceano pare stiano mettendo in atto questa buona pratica da tempo a dir poco alla lettera, se è vero che nella Silicon Valley targata Usa, e in particolare tra le aziende che operano nei social network, si reclutano giovanissimi per periodi di stage di lavoro ancor prima che questi intraprendano la strada del college. L’ultimo caso eclatante quello di Michael Sayman, diciassettenne da poco diplomatosi al liceo, che si è visto recapitare a casa un invito ufficiale di Mark Zuckerberg, amministratore di Facebook, con tanto di invito in sede per una proposta di…

LEGGI DI PIU'

Da gruppo social per raccontare la città attraverso luoghi e ricordi a vero e proprio concorso online aperto a tutti. Lucca e Facebook hanno condiviso dal mese di gennaio l’esperienza di “Sei lucchese se…”, un gruppo aperto appunto per raccogliere foto, commenti, ricordi e video per raccontare la Lucca del passato ma anche riflettere sulla città che si vive oggi. In pochi mesi oltre seimila iscritti e migliaia di post, commenti e “like” che hanno fatto di “Sei lucchese se…” l’autentico fenomeno social del territorio, tanto da rappresentare un’immagine autentica della realtà lucchese attuale e da sollecitare l’iniziativa di un…

LEGGI DI PIU'