Autore: ALESSIO LAMANNA

Classe 1983, laureato in "Media e Giornalismo", con qualifica professionale in "Mediazione Linguistica" e "DITALS di II livello". Appassionato di cinema e sport, mi muovo fluidamente nel mondo della comunicazione, cercando di veicolare informazioni in maniera chiara, gradevole ed efficace. Sono vicepresidente dell'Associazione Culturale "Buongiorno Firenze" (www.buongiornofirenze.eu).

La ONG CoPe – Cooperazione Paesi Emergenti, come partner del progetto europeo Clear Cyber Bullying finanziato da Erasmus+, organizza domani, mercoledì 16 marzo, il flash mob online Are you ready to fight Cyberbullying? #NObullyingFlashmob, per dire no al bullismo in rete e sensibilizzare ad un uso consapevole del web attraverso la diffusione di esempi di buone prassi. Si partecipa all’iniziativa prendendo parte all’evento Facebook e seguendo le indicazioni contenute nella pagina dello stesso: il 16 marzo Clear Cyber Bullying fornirà un’immagine profilo e una di copertina da impostare sul proprio account e pubblicherà slogan e post (anche via Twitter) da…

LEGGI DI PIU'

Verrà inaugurata al pubblico il 19 marzo, ma ospita già alcune campagne pronte ad essere sostenute economicamente, la prima piattaforma online di finanziamento dal basso dedicata alle arti performative: Crowdarts, presente su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest. Nata a Firenze dall’idea di Serena e Luigi Telesca, Crowdarts sarà anche uno spazio di confronto aperto agli addetti ai lavori e ai semplici appassionati. Tra gli obiettivi primari c’è infatti quello di creare una rete internazionale di professionisti, attraverso la quale si favorisca lo scambio di buone pratiche. Il team di Crowdarts selezionerà le campagne di crowdfunding prendendo in esame il grado…

LEGGI DI PIU'

Il progetto MoLLVIS è giunto al termine: la App per l’apprendimento delle lingue pensata per i non vedenti e gli ipovedenti – ma utilizzabile da tutti – è pronta per l’uso. In un convegno conclusivo che si terrà il 18 Marzo a Firenze, presso la Sala Luca Giordano del Palazzo Medici Riccardi, dalle 15 alle 18.30,  l’applicazione verrà presentata ufficialmente. Mobile Language Learning for Visually Impaired Students è un progetto finanziato dalla Commissione Europea la cui origine è collocabile nel 2004, anno in cui venne creata la prima versione desktop di un corso di tedesco. Puntare sull’utilizzo dell’informatica in funzione…

LEGGI DI PIU'

“Un’innovazione con alto valore sociale”: così ha definito la app locale SOS Sordi – in fase di attivazione – il prefetto di Firenze Alessio Giuffrida. Il software per dispositivi mobili è stato presentato a Palazzo Medici Riccardi, lo scorso 13 gennaio, da Giuffrida, dai dieci questori della Toscana, dal presidente regionale dell’Ente Nazionale Sordi Giovanni Tafi e dal membro del Consiglio Direttivo nazionale dello stesso, nonché responsabile del progetto, Giuseppe Corsini. Sarà disponibile sia per iOS che per Android. L’applicazione andrà a risolvere problemi importanti legati alla disabilità uditiva. In caso di incidente, infortunio o malore, la persona sorda potrà,…

LEGGI DI PIU'

A Bortigiadas, nella provincia sarda di Olbia-Tempio, l’Amministrazione Comunale invita i propri cittadini a proporre idee sull’uso di una parte del patrimonio naturale che la contraddistingue, e lo fa chiedendo agli utenti della sua pagina Facebook di intervenire con commenti, nei quali esternare progetti, sogni, intuizioni. Si tratta di uno dei casi, ormai sempre più frequenti, di iniziative che partono dal basso sfruttando la diffusione e la facilità di utilizzo dei social, così come sta accadendo, in maniera graduale, coi sistemi di messaggistica istantanea di largo consumo. Il sindaco e l’Amministrazione sono intenzionati a valorizzare le bellezze paesaggistiche del piccolo…

LEGGI DI PIU'

Non esistono cause perse. È lo slogan che campeggia sulle T-Shirts, sulle borse di tela e sulle spille messe in vendita a 10, 5 e 3 euro dall’associazione Avvocato di strada, attiva su Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn, Flickr e YouTube. Nata a Bologna nel febbraio del 2007 con l’obiettivo primario di tutelare i diritti dei senza dimora, la Onlus si è sviluppata a poco a poco nell’intera penisola italiana e conta oggi più di 40 sportelli, 700 legali volontari e una media di 3000 pratiche all’anno. Naturalmente a costo zero. Gli italiani e i migranti che non hanno il requisito…

LEGGI DI PIU'

Migranti e accoglienza. Sono temi caldi ai quali anche il Web cerca di dare delle risposte. Il 21 dicembre 2015 è stata presentata  a Milano la piattaforma online Refugees Welcome Italia, una sorta di Airbnb per rifugiati  o richiedenti asilo. Vi si possono iscrivere sia famiglie, coppie e singoli cittadini intenzionati ad ospitare, sia persone appartenenti alle categorie sopra menzionate – e già identificate – in cerca di alloggio. Il periodo minimo di convivenza è di 3 mesi; i costi dell’affitto sono interamente coperti. Si tratta dell’anello italiano di una catena internazionale nata a Berlino nel novembre del 2014 e…

LEGGI DI PIU'

Si avvicinano il Natale,  Capodanno e la Befana. È quasi tempo di compiti per le vacanze per gli studenti d’Italia. A proposito di metodi di studio, avete mai sentito parlare delle flashcards? Sono carte, reali o virtuali, che presentano su una faccia una domanda, sull’altra la risposta – oppure da una parte un testo, dall’altra la sua traduzione in una data lingua, tanto per intendere il meccanismo. Per chi frequenta il biennio delle scuole superiori esiste una App che raccoglie le flashcards dei programmi di Fisica, Inglese, Matematica e Storia: si chiama Let Me Focus It e dà la possibilità…

LEGGI DI PIU'

Oggi, in vari casi, se una persona perde un treno, non può più dire: “Ci ho provato! Magari era in ritardo!”. Esiste infatti un’App, riguardante alcuni punti del circuito Grandi Stazioni, che informa sullo sviluppo delle corse in tempo reale. Si chiama Around Station ed è disponibile gratuitamente per iOS e Android. Dopo Roma Termini e Tiburtina, Milano e Napoli Centrale, Torino Porta Nuova e Venezia Santa Lucia, da poco anche Firenze Santa Maria Novella fa parte della rete coperta dall’applicazione. Ma il software per dispositivi mobili Around Station non è utile solo perché mette al corrente sulle partenze e…

LEGGI DI PIU'

Chi è felice per qualcosa, vorrebbe contagiare positivamente gli altri. Fondazione Toscana Spettacolo Onlus dà la possibilità agli appassionati di teatro di condividere la loro passione su Instagram e vincere un abbonamento alla stagione 2016/2017 delle strutture del circuito FTS Onlus. Al contest, chiamato “Selfie a teatro 2016,” si può partecipare, da followers del profilo Instagram di FTS Onlus, facendosi una foto in una delle strutture della rete, col biglietto dello spettacolo a cui si è assistito in vista, e postandola sul social con l’hashtag #selfieateatro2016. Nella descrizione devono essere inclusi anche il nome ed il cognome di chi l’ha…

LEGGI DI PIU'